Casanova a Londra al teatro Porta Portese dall’11 al 14 maggio

DANILO BRUGIA e MICHELE CARFORA protagonisti di una nuova storia del seduttore veneziano in prima nazionale al Teatro Porta Portese di Roma.

DA SINISTRA: FLAVIA DI DOMENICO, TONINO TOSTO, SUSY SERGIACOMO, TITTI CERRONE.

CASANOVA A LONDRA-L‘ultima avventura di un grande seduttore, una commedia scritta a quattro mani da Grazia Melai e Stefano Martinelli con l’adattamento e la regia di Tonino Tosto e le musiche originali di Danilo Pace, dall’11 al 14 maggio al Teatro Porta Portese di Roma.

TITTI CERRONE

Protagonisti due volti molto noti al pubblico televisivo, cinematografico e del musical:  Danilo Brugia (Giacomo Casanova) e Michele Carfora (Vincenzo Martinelli) con essi le due donne al centro della storia, Susy Sergiacomo (Carol) e Titti Cerrone (Marianne), Michele Enrico Montesano interpreta un menestrello che, come alter ego dello scrittore che narra la storia, è presente in tutte le situazioni della commedia; Gino Auriuso è il brillante conte che mantiene la giovane Marianne e ama solo la caccia alla volpe. I testi delle canzoni, musicate da Danilo Pace, sono scritti da Tonino Tosto.  

GIACOMO CASANOVA- DANILO BRUGIA

La pièce ” Casanova a Londra” è ispirata a un episodio delle memorie di Giacomo Casanova, e rievoca un’avventura – o meglio, una disavventura – sentimentale che il celebre seduttore ha vissuto a Londra, dove era approdato dopo un lungo girovagare in Europa, e infinite traversìe, nel 1763. Vincenzo Martinelli,  lo introduce nella società londinese, dove Casanova conosce Marianne, una bellissima giovane, mantenuta da un conte, figlia di una donna – Carol – che Casanova aveva conosciuto molti anni prima a Parigi, e di cui non si ricorda. Casanova si innamora perdutamente della giovane Marianne, che, lusingata, cede apparentemente, alla sua corte e ai suoi desideri; ma al momento cruciale non può concedersi  perchè corazzata in un’impenetrabile bardatura – impostale dalla madre Carol, che Casanova non riesce a infrangere. Disperato, Casanova decide di uccidersi gettandosi nel Tamigi con le tasche piene di sassi: il fallimento comporta, infatti, per l’irresistibile dongiovanni, una crisi psicologica, una sorta di tracollo esistenziale insopportabile.  È la prima volta che una donna gli si nega, ed egli comincia ad avvertire l’ombra nera della vecchiaia. Lo salva dal suicidio Martinelli – che è innamorato senza speranza e senza le sostanze necessarie di Carol – il quale convince l’avventuriero a sedurre finalmente Marianne con uno stratagemma.

Redazione.

 

INFO

CASANOVA A LONDRA

Teatro Porta Portese

Dall’11 al 14 maggio ore 21.00 | Domenica ore 18.30

Tel. 06 5812395 | 335 7255141

Biglietto: INTERO € 13.00 | Ridotto € 10.00

 

Casanova a Londra al teatro Porta Portese dall’11 al 14 maggio ultima modifica: 2017-05-07T11:27:02+00:00 da Antonietta Di Vizia