Al Teatro Altro Spazio arriva lo spettacolo: “Perché in ogni vita ce n’è almeno un’altra”

Il 2 e 3 dicembre all'Altro Spazio di Roma è in scena Perché in ogni vita ce n'è almeno un'altra.

Alt text Altro Spazio

Il 2 e 3 dicembre è in scena Perché in ogni vita ce n’è almeno un’altra all’Altro Spazio di Roma. Quattro attori interpretano un solo personaggio, una sola Vita: una fra le tante possibilità di noi stessi. Francesca Romana Miceli Picardi, Gianmarco Bellumori, Leana Palmieri, Manola Rotunno diretti da Leana Palmieri interpretano Zorro, un uomo come tanti che prima di “abbracciare” la strada aveva una moglie, una casa, un lavoro. Ha scelto di abbandonare tutto, di sciogliere i legami, a causa di un incidente che lentamente, ma inesorabilmente lo distrugge.

Gli attori hanno deciso di guardarLa dal basso verso l’alto, la Vita; hanno deciso di chinarsi a raccogliere lo sguardo di occhi di chi passa la propria esistenza sdraiato per terra, di chi ha coraggiosamente scelto di tagliare i fili delle zavorre che ci tengono ancorati al mondo regolare.

Sì, è proprio questo il punto. Quante volte comodamente seduti sulle nostre auto in fila in mezzo al traffico abbiamo pensato di mollare tutto, di toglierci le maschere che ci incastrano in una realtà deformata e stridente?

E se un giorno lo facessimo veramente? Se un giorno raccogliessimo tutto quel coraggio in un pugno e andassimo?

D’altronde la Vita che ora abbiamo scelto di vivere altro non è che una fra tante possibilità di noi stessi.

Perché in ogni Vita ce n’è almeno un’altra.

Altro Spazio

via Tiburno 33 – Roma

Prenotazioni 3939075005 – altrospazioinfo@gmail.com

www.altrospazioroma.it

2 e 3 dicembre 2017

2 dicembre ore 20.00 cena – Ore 21.45 spettacolo

3 dicembre ore 19.00 spettacolo

€ 25 cena e spettacolo

€ 12 spettacolo

RomaOggi.eu → Leggi il prossimo articolo

La Redazione

RomaOggi.eu “Interesting news for interesting people”

Ottieni uno sconto sull’acquisto dei biglietti! CLICCA QUI
Al Teatro Altro Spazio arriva lo spettacolo: “Perché in ogni vita ce n’è almeno un’altra” ultima modifica: 2017-11-28T10:58:28+00:00 da Cristiano Morelli