Trastevere – Latte Dolce: un anticipo dalle forti emozioni

Trastevere - Sassari Latte Dolce 4-3

Alt text trastevere
Ottieni uno sconto sull’acquisto dei biglietti! CLICCA QUI

Performance di alta qualità al Trastevere Stadium nell’anticipo della 16^ gironata di campionato di Serie D nel Girone G.

A pochi minuti dal fischio d’inizio sono già tre le occasioni da gol in area sarda che rendono subito evidente lo spirito combattivo della squadra del Rione.

All’11’ arriva uno scambio di tacco tra Fatati e Druschky il quale, appena fuori dall’area, cerca la porta andando poco oltre il palo destro.

Al 15′ Scaglietta gestisce con maestria un lungo cross di Fatati, serve Bernardotto che, accerchiato in area sarda, non riesce a concludere, ma impensierisce decisamente Pittalis.

Al 18′ Scanu porta la palla in avanti verso la porta difesa da Sottoriva, cerca Palmas, ma non calibra bene il tiro: diversamente sarebbe stato un problema per la squadra del Rione.

Al 21′ Fatati guadagna calcio d’angolo, Lorusso davanti a lui calcia per Druschky che ci prova di testa, ma la palla, deviata, si stampa sulla traversa. Grande occasione per il Trastevere che continua a pressare la squadra avversaria soprattutto sulla fascia destra.

Al 27′ una banale rimessa laterale della squadra ospite, si traforma in una grande occasione per Palmas che, con un colpo di tacco da terra, mette la sfera in rete nell’incredulità generale. È il gol dello 0-1.

Subito dopo il Trastevere rischia ancora con un errore di Martorelli, recuperato miracolosamente da Sottoriva, e al 29′ cede colpevolmente all’attacco sardo: è il gol dello 0-2 messo a segno da Masala. C’è nervosismo in zona difensiva amaranto e la squadra del Rione ne paga pesantemente le conseguenze.

Al 39′ Riccucci crossa per Mastromattei che tiene la palla in campo sul filo della linea di fondo, la piazza a centro area, Sfanò tira dritto in porta, ma Pittalis è pronto. Subito dopo tocca a Druschky mettere alle strette l’estremo difensore sardo. Il Trastevere sembra aver ripreso quella sana rabbia di inizio gara.

Al 43′ il cross di Lorusso porta la palla in area, Bernardotto è lì pronto e la mette dentro di testa. Inizia la rimonta del Trastevere con il gol dell’1-2 al termine della prima frazione. Non finisce così il primo tempo: al 45′ un fallo in area su Lorusso fa guadagnare il rigore alla squadra di casa, che viene calciato dallo stesso numero 10. La parata di Pittalis vanifica il tiro di Lorusso.

L’agonismo si conferma alto anche in un secondo tempo all’altezza delle emozioni della prima frazione per entrambe le compagini.

Al 22′ Palmas, liberato dal suo capitano nello sviluppo di un’azione iniziata con calcio d’angolo, sigla il gol del 1-3. Si fa davvero duro il gioco per la squadra del Rione quando mancano meno di 20 minuti alla fine.

Al 26′ Neri, su assist di Bernardotto, crea l’illusione del gol con la palla che scorre sull’esterno della rete.

Ci pensa però Cardillo al 32′ che di testa mette la sfera in porta, nulla da fare per Pittalis. Non molla il Trastevere, che mantiene alto il ritmo della gara, e accorcia le distanze portandosi sul 2-3.

Ma a Cardillo non basta e torna a segnare, ancora di testa, con una meravigliosa evoluzione, su assist di Cotani. È pareggio allo stadium quando mancano 5 minuti alla fine del match.

Continua a crederci il Trastevere che a questo punto non vuole accontentarsi di un solo punto: Mastromattei, oggi 100 presenze con la maglia del Rione, calcia potentemente da centrocampo, ma la palla va di poco alta sopra la traversa.

È il 44′ quando Sfanò tentà il sorpasso senza centrare la rete, ma ci pensa Bernardotto che al 47′ porta il Trastevere il vantaggio.

Tenta il tutto per tutto Usai al 48′, ma Sottoriva non intende rinunciare ai 3 punti.

Al triplice fischio è 4-3 per il Trastevere che merita i tre punti in una partita agguerrita che ha regalato uno spettacolo raro, ma non impossibile, soprattutto alla squadra del Rione, già protagonista di storiche rimonte.

Trastevere

Sottoriva, Cotani, Scaglietta (30′ st Vassallo), Fatati (27′ st Pucino), Sfanò, Martorelli, Riccucci (12′ st Scicchitano), Mastromattei, Druschky (12′ st Cardillo), Lorusso (15′ st Neri), Bernardotto.

A disp. Caruso, Vendetti, Giannone, Panico.

All. Aldo Gardini.

Sassari Latte Dolce

Pittalis, Ravot, Daga, Cabeccia, Bianchi, Chessa, Ruiu, Masala, Scanu (20′ st Scognamillo), Usai, Palmas (40′ st Serra).

A disp. Garau, Fideli, Marcangeli, Sanna, Fantasia, Contu, Delizos.

All. Massimiliano Paba.

Arbitro: Sig. Fabio Catani (Fermo)

Assistenti: Sig. Francesco Facchini (Bologna) e sig. Gianluca Scardovi (Imola)

Marcatori: Palmas (27′ pt e 22′ st), Masala (29′ pt) per Sassari Latte Dolce; Bernardotto (43′ pt e 47′ st), Cardillo (32′ st e 39′ st) per Trastevere.

Note

Ammoniti: Usai (13′ st), Lorusso (13′ st), Pittalis (33′ st), Mastromattei (45′ st), Scicchitano (49′ st), Sfanò (49′ st)

Espulsi:

Recupero: 2′ pt; 5′ st. 

RomaOggi.eu → Leggi il prossimo articolo

La Redazione

RomaOggi.eu “Interesting news for interesting people”

Ottieni uno sconto sull’acquisto dei biglietti! CLICCA QUI

Trastevere – Latte Dolce: un anticipo dalle forti emozioni ultima modifica: 2017-12-09T19:40:06+00:00 da Cristiano Morelli