AULULARIA diretta da Vincenzo Zingaro incanta al Teatro Arcobaleno

alt tag AULULARIA

AL TEATRO ARCOBALENO FINO AL 4 FEBBRAIO AULULARIA, DIRETTA DA VINCENZO ZINGARO

Fino al 4 Febbraio 2018,  al Teatro ARCOBALENO (Centro Stabile del Classico) di Roma la Compagnia CASTALIA presenta AULULARIA (La commedia della pentola) di T.M.Plauto, con l’adattamento e la regia di Vincenzo Zingaro.  Con Ugo Cardinali, Rocco Militano, Fabrizio Passerini, Annalena Lombardi, Laura De Angelis, Piero Sarpa. Musiche Giovanni Zappalorto, Scene Vincenzo Zingaro, Costumi Emiliana Di Rubbo, Disegno Luci Giovanna Venzi. 

alt tag Aulularia

AULULARIA (La commedia della pentola) è una delle più divertenti e significative opere di Plauto, uno splendido esempio di “commedia di carattere”, un meccanismo di straordinaria comicità, emblematico del passaggio dalla commedia greca (la nèa) alla commedia latina (la fabula palliata) e quindi a quella moderna.

La Compagnia CASTALIA, diretta da Vincenzo Zingaro, in 25 anni di attività, si è distinta ottenendo notevoli riconoscimenti da parte del pubblico, della critica e di importanti Istituzioni, presso il Teatro Arcobaleno (Centro Stabile del Classico) e nell’ambito di prestigiosi Festival (OSTIA ANTICA, TAORMINA, SEGESTA, PAESTUM, POMPEI, TEATRI DI PIETRA, FERENTO e tanti altri), rappresentando, con la sua capacità di avvicinare con entusiasmo al teatro classico centinaia di migliaia di giovani, un fenomeno unico in Italia.

Il carattere burbero e avaro del protagonista (che Plauto mutua dal “Dyskolos” di Menandro), si imporrà nei secoli, tanto da generare un prototipo, al pari dell’altra figura intramontabile del teatro plautino, quella del soldato spaccone nel “Miles gloriosus”. Ricordiamo che Molière elaborò il suo celebre AVARO rifacendosi proprio all’AULULARIA.

L’originale e divertentissimo allestimento di Vincenzo Zingaro rappresenta un’altra tappa significativa nel suo percorso di ricerca sulla Commedia Classica come fondamento del teatro moderno che, alla guida della Compagnia CASTALIA, porta avanti da 25 anni. La messa in scena restituisce tutti gli aspetti del teatro plautino, proiettando l’opera in una dimensione interculturale, in una sorta di comunità multietnica, fiabesca e surreale, dove si fondono i più svariati elementi linguistici e figurativi (tale d’altronde doveva apparire Roma, per molti aspetti, ai tempi di Plauto). La vicenda del vecchio avaro Tienichiuso (i nomi dei personaggi sono quelli tradotti da Ettore Paratore), diventa così una favola senza tempo, dove è l’aspetto ludico a dettare le sue leggi: il tema dell’avarizia, diventa oggetto di un’indagine etica condotta “modernamente” sulle antiche orme tracciate dal più grande commediografo di tutti i tempi.

Uno spettacolo da non perdere, adatto ad un pubblico di qualsiasi età, firmato da un regista e da una Compagnia fra i più rinomati nell’allestimento di commedie classiche.

Redazione

clicca qui per ottenere uno sconto di 5 euro sul prezzo del biglietto!

 

AULULARIA diretta da Vincenzo Zingaro incanta al Teatro Arcobaleno ultima modifica: 2018-01-02T13:41:37+00:00 da Antonietta Di Vizia