Il ruolo della Cultura per Domenico Vulcano e la candidata Patricia Renzi

alt tag Domenico Vulcano
Alt text il mistero del cronovisore
CLICCA QUI PER COMPRARE IL MIO NUOVO EBOOK A SOLI € 0,49!

“Il ruolo della cultura è fondamentale per l’inclusione sociale e per il consolidamento dell’identità e senso di appartenenza”.

Un cambio di rotta, uno scatto in avanti, l’innalzamento della qualità dell’azione politica sull’argomento cultura e il ruolo determinante che deve possedere, è quanto condividono ed illustrano, il candidato a sindaco Domenico Vulcano e la candidata della sua lista, la docente Patricia Renzi.

Fra i primi punti nel cuore di Patricia Renzi, l’uso gratuito della biblioteca: “ Alla Sala Manzù va riconosciuto il ruolo, lo spazio deve essere fruito in modo adeguato, prevedendo criteri certi che ne consentano l’uso gratuito, quando gli eventi sono tali da dare lustro alla città. L’Uso gratuito della sala è fondamentale quando non c’è altro scopo se non la volontà di contribuire alla diffusione della cultura in città.

Sempre sul tema della Biblioteca, la Renzi aggiunge, nonostante siano stati previsti degli investimenti per l’illuminazione e la dotazione di strumentazione e di pc (riconducibili alla sottoscritta) nonché alla sala per i piccoli lettori (realizzata dalla sottoscritta) rimane un importante centro di aggregazione ma va potenziata come patrimonio. Si dovrà valutare la possibilità di adibire altri luoghi a spazio biblioteca e, tra questi, quella dell’istituto Menotti Garibaldi, chiusa da anni che sarà forse restituita alla città sulla base delle dichiarazioni dell’amministrazione uscente, dopo dieci anni di inattività e la promessa di sistemazione in seguito a compensazioni, per costruzioni da realizzare nel terreno adiacente.

Ad essere coinvolte e chiamate all’ordine, saranno: rappresentanti delle diverse istituzioni scolastiche del territorio; associazioni culturali; comitati di quartiere; pro-loco;associazioni di categorie;enti di formazione, Scuole; artisti”.

Identità e senso di appartenenza, multiculturalità come opportunità di sviluppo economico, è l’obiettivo, del candidato Domenico Vulcano, e per tale indirizzo si sosterranno attività culturali che tengano conto delle proposte di giovani che gravitano nei circuiti artistico, musicali, teatrali, dediti all’innovazione, alla sperimentazione.

“Il bisogno di offerta culturale interessa varie fasce sociali e coincide con la volontà, da parte del sindaco e della sua maggioranza, di fornire opportunità, di pensare a strumenti che favoriscano l’inclusione sociale, che consentano, alla lunga, di combattere il disagio giovanile promuovendo la creazione di laboratori artistici, con la collaborazione delle associazioni del territorio. Spazi da usare per espressività creativa (fotografia, cinema, pittura, manipolazione, teatro, musica, canto…) ma soprattutto per eventi che consentano ad Aprilia di oltrepassare i confini angusti nei quali è rilegata, attraverso mostre, concerti, installazioni, eventi culturali, sperimentazioni, innovazioni artistiche, ricerca”.

“I cittadini di Aprilia, conclude il candidato a sindaco Domenico Vulcano, hanno voglia di esprimersi, di crescere culturalmente, di non essere dipendenti dall’inevitabile attrattiva di Roma. La città può diventare un riferimento per le città limitrofe. Deve solo essere governata da chi avrà il coraggio di credere che tali obiettivi sono possibili e si adopererà, senza risparmiarsi, per raggiungerli”.

RomaOggi.eu → Leggi il prossimo articolo

La Redazione

RomaOggi.eu “Interesting news for interesting people”

Alt text cinecittà world
Ottieni uno sconto sull’acquisto dei biglietti! CLICCA QUI
Il ruolo della Cultura per Domenico Vulcano e la candidata Patricia Renzi ultima modifica: 2018-06-02T15:37:06+00:00 da Lorella Iaci