Hygge: la ricetta della felicita’ attraverso le coccole suggerite dai Danesi

alt tag hygge
(foto Linda Bedetti Le Bris)

Si scrive Hygge si legge coccole. Gia’ perche’ i danesi hanno dettato le moderne regole della felicità. Si tratta di una filosofia alla salute e al benessere un sano riappropriasi del proprio tempo attraverso piccoli rituali del se’ da nel corso delle nostre giornate frenetiche come l’accendere una candela profumata o abbracciare la propria coperta preferita o spegnere il cellulare per una intera giornata!

Riappropriarsi della lentezza delle proprie esigenze a cominciare dal risveglio magari con due esercizi al risveglio di respirazione come alcuni esercizi yogici possono venirci in soccorso.

alt tag hygge
(foto Linda Bedetti Le Bris)

 

Ma per saperne di più di questa filosofia al benessere danese abbiamo chiesto ad Arianna Usai trentina vissuta per un breve periodo in Danimarca in che cosa consiste questo modo di vivere a lei che ha distillato in 15 passi una guida alla giornata ideale vere perle di saggezza preziosi momenti della giornata attraverso il suo libro “HYGGE” edito da Ultra  per la collana Life.

La giovane illustratrice, giunta finalista tra i 100 giovani imprenditori della Regione Lazio, ci ha raccontato come questa filosofia danese hygge puo’ attecchire anche in un Paese  concitato come il nostro.

Proprio perché viviamo in un Paese con una vita molto frenetica, abbiamo bisogno di praticare la filosofia Hygge. In Italia non possiamo avere il ritmo di vita danese, ma questo non ci preclude la possibilità di prenderci dei piccoli momenti per noi e di viverli in pieno stile Hygge con la giusta accortezza anche bere una tazza di tè può diventare un piccolo momento di pura felicità. Quello che i danesi hanno in più, rispetto a noi, è la consapevolezza di star vivendo un momento Hygge. Il nostro problema maggiore è proprio quello di non dare importanza al momento presente, perché con la testa siamo già proiettati in avanti, ma chiunque può migliorare la propria vita rendendola un po’ più hygge“.

Oltre a darsi felicita’ coccolandosi che cosa e’ per te questo modus vivendi? Nel mio libro suggerisco 15 ricette adatte soprattutto alle famiglie con bambini, che sono quelle che cerco di mettere in pratica anche io, ora che ho una figlia. Ma ogni persona può vivere la filosofia Hygge secondo i propri gusti. Non solo nella vita privata,  anche nel mio lavoro cerco di regalarmi piccoli momenti Hygge, come quando mi siedo alla scrivania e inizio a dipingere una nuova illustrazione, con una bella musica di sottofondo e una tazza del mio tè preferito“.

alt tag hygge
(foto Linda Bedetti Le Bris)

Oltre all’interesse mosso dalla editoria la filosofia hygge è’ già una realtà infatti a Milano e Roma stanno partendo numerose iniziative bar a tema corsi seminari dove potersi riappropriate di se stessi semplicemente ripartendo da noi dal nostro ambiente da trasformare nel nostro nido: fatto di piccole coccole e carezze. Appare arduo applicare il punto in cui si suggerisce spegnere cellulare un giorno a settimana magari si comunicherebbe di piu’ e meglio come nel film Sconnessi con Fabrizio Bentivoglio e Carolina Crescentini per la regia di Marazziti distribuito dalla Vision : si possono riscoprire inedite forme di comunicazione!

alt tag hygge

Monica Refe

 

 

 

Hygge: la ricetta della felicita’ attraverso le coccole suggerite dai Danesi ultima modifica: 2018-07-18T11:07:32+00:00 da Monica Refe