Festival Venezia: premio JaegerLeCoultre va al regista di Lanterne Rosse Yimou

alt tag JaegerLeCoultre
il regista Zhang Yimou

Annunciato il primo premio da parte della Biennale di Venezia e JaegerLeCoultre attribuito al regista cinese Zhang Yimou.

La consegna dell’ambito riconoscimento quest’anno va al regista cinese di Lanterne Rosse ed avrà luogo il 6 settembre 2018 nel Palazzo del Cinema prima della proiezione del suo film nella sezione Fuori Concorso del suo nuovo film Ying Shadow.

lanterne rosse

 

Nella motivazione del premio si legge “Zhang Yimou è uno dei registi che abbia segnato in modo personale il cinema contemporaneo che con la sua eclettica produzione ha saputo rappresentare l’evoluzione del linguaggio cinematografico mondiale concorrendo alla del cinema cinese“.

Un riconoscimento meritato il premio Biennale di Venezia e JaegerLeCoultre, per un pioniere capace di raccontare suo Paese di tradurre autori, storie e la cultura cinese in uno stile personalissimo. L’indimenticabile esordio con Sorgo Rosso (1987), tratto dal premio Nobel Mo Yan, lo segnala subito tra i registi più importanti della Quinta Generazione (insieme a Chen Kaige e Tian Zhuangzhuang). Da allora, l’abilità nel coniugare l’eleganza della forma a un impianto narrativo di stampo universale gli valgono importanti riconoscimenti, tra cui i due Leoni d’Oro per La storia di Qiu Ju (1992) e Non uno di meno (1999). Al passaggio del secolo, il film di arti marziali Hero (2002) – la sua terza candidatura all’Oscar come miglior film straniero – lo decreta icona del cinema-spettacolo a livello globale fino a garantirgli la regia delle cerimonie di apertura e chiusura delle Olimpiadi di Pechino (2008). Con Shadow (2018),Yimou torna quest’anno al cinema di arti marziali con l’eleganza della forma che da sempre caratterizza il suo cinema.

Ricordiamo la presenza e la fedeltà del resista cinese quattro volte in concorso alla Mostra di Venezia – nel 1991 con Lanterne rosse, nel 1992 con La storia di Qiu Ju, nel 1997 con Keep Cool e nel 1999 con Non uno di meno – vincitore di due Leoni d’Oro, rispettivamente nel 1992 e nel 1999, un Leone d’Argento nel 1991 e una Coppa Volpi per la migliore interprete femminile (Gong Li, nel 1992 per La storia di Qiu Ju.

Monica Refe

Festival Venezia: premio JaegerLeCoultre va al regista di Lanterne Rosse Yimou ultima modifica: 2018-08-09T16:24:47+00:00 da Monica Refe