Ottavi di Champions League, la Roma prova la remuntada a Madrid

Real Madrid-Roma, ritorno degli ottavi di Champions League

La Roma non passa gli ottavi di finale dalla stagione 2007/2008

La Roma affronta il Real Madrid negli ottavi di finale di ritorno della Champions League, in un match in cui i giallorossi per passare il turno devono rimontare lo svantaggio iniziale dei due gol presi all’andata. «Ogni squadra è battibile» con queste parole Luciano Spalletti ha voluto suonare la carica ai suoi, che nonostante conosce la difficoltà dell’impresa, vuole che i giocatori ci credano fino alla fine e che escano a testa alta dal Bernabéu, come già accadde nella stagione 2007/2008, anche se quella era un’altra partita e un altro Real Madrid. Il tecnico di Certaldo non potrà contare su una pedina importante come Antonio Rugider, e quasi sicuramente non sarà della partita neanche Radja Nainggolan, che soffre di un forte risentimento all’inguine che lo terrà in dubbio fino all’ultimo. Uomo chiave della partita potrebbe essere Seydou Keita, che ha già affrontato in più occasioni le merengues e che con la sua esperienza potrebbe aiutare molto i giallorossi in questa impresa titanica.

ottavi

PRECEDENTI: Sarà il quinto match per la Roma in casa del Real Madrid. La prima sfida al Bernabèu risale alla stagione 2001/2002, con la squadra di Fabio Capello che pareggiò per 1-1. La stagione successiva la Roma riuscì nell’impresa di espugnare il Santiago Bernabéu con una rete di Francesco Totti, che permise ad una squadra italiana di ritornare al successo in casa dei blancos dopo trentasei anni. Il terzo incontro in casa delle merengues si giocò nella stagione 2004/2005, e finì 4-2 per i blancos, con la Roma guidata da Ezio Sella che passò in momentaneo vantaggio di due reti, ma che poi venne rimontata e travolta dalla furia di Raul, Luis Figo e Roberto Carlos. L’ultimo incontro invece è quello dal ricordo più dolce, nella stagione 2007/2008, quando Luciano Spalletti sconfisse il Real di Bernd Schuster in casa per 1-2 con le reti di Taddei e Vucinic.

ottavi

STATISTICHE: La Roma è arrivata quattro volte agli ottavi di finale di Champions League, passando il turno due volte. La prima volta che la Roma è approdata agli ottavi di finale è stato contro i francesi del Lione nella stagione 2006/2007, pareggiando nella gara di andata e andando a vincere poi in Francia per 0-2, con il doppio passo di Amantino Mancini che è ancora nelle memorie di tutti i tifosi giallorossi. Anche nella stagione successiva la squadra di Luciano Spalletti riuscì ad approdare agli ottavi battendo proprio nel doppio confronto il Real Madrid. Più amaro è stato l’ottavo della stagione 2008/2009 contro l’Arsenal, in cui i Gunners che sconfissero la Roma ai rigori, dopo che era riuscita a ribaltare la sconfitta dell’andata. L’ultima volta che i giallorossi hanno disputato gli ottavi di finale è stata nella stagione 2010/2011, e la Roma perse il doppio confronto, sia all’andata che al ritorno, contro gli ucraini dello Shakhtar Donetsk.

Articolo di Cristiano Morelli 

ottavi

Ottavi di Champions League, la Roma prova la remuntada a Madrid ultima modifica: 2016-03-07T15:30:03+02:00 da Cristiano Morelli