Elezioni del 5 giugno per il Comune di Roma

Elezioni amministrative 2016 del Comune di Roma, conosciamo meglio la giovane candidata Anna Lodeserto

Conosciamo meglio Anna Lodeserto, giovane candidata alle elezioni con il Partito Democratico

Tra gli aspiranti candidati al Comune di Roma, per le prossime elezioni del 5 giugno, c’è anche Anna Lodeserto, giovane candidata del Partito Democratico, che si è occupata anche del contrasto alla criminalità organizzata e di antimafia sociale a livello transnazionale. Un volto nuova nel grigiore della politica romana, pronta a trasmettere all’assemblea capitolina la sua freschezza e la sua professionalità.

Come è nata l’idea di candidarti alle elezioni del comunale di Roma?

Mi è stato proposto questo impegno in un momento difficile per Roma, una città in cui sono cresciuta e dove ho iniziato ad affacciarmi alla politica attraverso i movimenti studenteschi per difendere il diritto allo studio.

C’è una persona in particolare a cui ti ispiri o che comunque ti ha lasciato un segno durante la tua esperienza europea?

L’incontro con Bruno Kaufmann, avvenuto il 9 maggio del 2013 mentre organizzavamo la giornata dell’Europa, è stato sicuramente importante, tutt’ora lo ritengo il mio esempio e modello vivente del lavoro di democrazia costruita per strada. Ricordo che fu proprio lui a chiedermi, diversi anni fa, se facevo parte del consiglio comunale della mia città, e solo oggi ne capisco il perché. Non appena ha saputo della mia candidatura mi ha fin da subito sostenuta.

elezioni

Esiste una ricetta per far guarire Roma?

Ho visto, viaggiato e lavorato sia in contesti più piccoli come nei comuni di Riace e Caprarola, sia in contesti più grandi e internazionali come a Tblisi, Londra e Parigi. L’esperienza mi insegna che ogni storia è diversa e che non esiste un’unica ricetta che può essere utilizzata per tutti. Sicuramente, credo che se si possiede un’ottima preparazione, unita anche alla capacità di ascoltare e di sapere mettere a sistema i contributi dei cittadini, allora si può costruire in un’ottica di rete qualcosa di importante. Roma ha tutti i mezzi per tornare a essere una capitale europea.

In questo periodo di elezioni sei impegnata in mezzo ai cittadini per la campagna elettorale. Qual è la richiesta che più ti ha colpito ? E cosa ti distingue dal resto dei candidati?

Qualche settimana fa ho incontrato un ragazzo senza lavoro e abbiamo parlato e analizzato insieme la sua situazione. La cosa che più mi ha colpito è stata la sua risposta: «Con te la politica può sembrare quasi una cosa bella». Il mio impegno è proprio questo, far si che la politica diventi una cosa bella e che questo non sia un qualcosa di speciale che dipenda soltanto da me e dalla mia storia, ma che torni a essere la normalità.

Intervista di Cristiano Morelli

elezioni

Elezioni del 5 giugno per il Comune di Roma ultima modifica: 2016-06-03T10:32:10+01:00 da Cristiano Morelli