Europa League Roma – Ajax 1-1

La cronaca dell'incontro a cura di Maurizio Rosi

alt tag Roma ajax

UEFA ROMA Roma Ajax –  Partita valida per l’andata degli quarti di finale della Uefa Europa Legue 2020-2021.

Il risultato in parità viene commentato dalla cronaca di Maurizio Rosi, socio dello storico club Roma Testaccio

Roma – Ajax 1-1

Al quarto minuto la Roma fa correre un brivido ai giocatori dell’Ajax, infatti Pellegrini, involatosi sulla fascia destra si accentra in area, fa tutto bene, tranne il tiro che è privo di forza e il portiere raccoglie in modo comodo tra le braccia. Al 8’ la Roma segna un gol ma era in netto fuorigioco, peccato. Al 12’ Pau Lopez ci delizia ancora con uno dei suoi passaggi da incubo, serve infatti un giocatore avversario e per poco non ci fa prendere un gol, è bravo Ibanez a metterci una pezza. Al 19’ Pau Lopez blocca in area un pallone divenuto insidioso a causa di una deviazione e al 21’ Mancini devia in angolo un tiro ravvicinato diretto verso la porta giallorossa. La squadra dell’Ajax mantiene nel primo tempo un atteggiamento molto prudente, perché sa che se prendesse gol la partita sarebbe molto più in salita di quello che già è per lei, però  a inizio secondo tempo cambia registro e infatti, al 48’ c’è il gol degli ospiti, è 0-1. Il gol arriva nel modo più banale, tutto parte da un’impostazione da dietro, la palla va al centrocampista che a sua volta pesca con un passaggio l’attaccante al centro, quest’ultimo corre verso la porta romanista, scortato da Mancini e Cristante, ma Pau Lopez crede bene di uscire alla disperata al limite dell’area e si fa beffare con un tocco dell’attaccante sul pallone che lo spiazza quel tanto che basta per finisce la palla in rete. Pau Lopez in questa circostanza si è guadagnato e confermato l’insufficienza piena che già aveva iniziato a maturare nel primo tempo. Al 52’ c’è un’occasione su punizione per la Roma, ma Pellegrini, spedisce il pallone alle stelle. Al 53’ l’Ajax tira da fuori ma la palla finisce alta. Al 55’ c’è il gol dell’Ajax ma il Var annulla per fallo su Mkhitaryan proprio all’ inizio dell’azione che porta al gol. Al 67’ è ammonito Mancini. Al 71’ Calafiori semina il panico sulla fascia sinistra, mette a sedere con una finta un giocatore avversario, crossa al centro e Dzeko di piattone segna il gol del pareggio, importantissimo, è 1-1. Al 74’ Calafiori si infortuna e sarà costretto ad uscire. Al 78’ Dzeko oramai stanco, inizia ad essere falloso, si prende un giallo e Fonseca lo manda a riposo, facendo entrare Mayoral al suo posto. Al 86’ anche Mkhitaryan, oramai esausto, rientrato dopo un lungo stop, viene sostituito con Pedro. Anche l’Ajax inizia ad essere poco pulito nei contrasti e colleziona cartellini a raffica, la partita è agli sgoccioli e la Roma spazza in avanti ogni pallone senza pensare a costruire un‘azione. L’unico vero pericolo nel finale di partita per i giallorossi si verifica al 94’, infatti un giocatore avversario, si presenta nei pressi di Pau Lopez ma prima che l’estremo difensore, fosse impegnato, Cristante si inserisce al momento giusto tra i due e sbroglia, normalizzando l’area di rigore. Mayoral, nel finale è riuscito a tenere alta la Roma, ha guadagnato punizioni e ha fatto scorrere il tempo, è stato preziosissimo il suo contributo, anche se breve. Il presidente Friedkin e il figlio Ryan, hanno seguito gli ultimi minuti di partita in piedi, fremevano come noi a casa, alla fine l’arbitro ha fischiato la fine della partita e la semifinale di Europa League è diventata finalmente nostra! Daje.

 

© Maurizio Rosi

https://www.associazioneitalianaromaclub.it/roma-clubs/testaccio/

Europa League Roma – Ajax 1-1 ultima modifica: 2021-04-16T07:43:57+02:00 da Alessandro Lisci