Serie A: Roma-Atalanta 1-1

cronaca dell'incontro a cura di Maurizio Rosi

alt tag roma atalanta

L’incontro di serie A Roma – Atalanta di giovedì 22 aprile 2021 commentato dalla cronaca di Maurizio Rosi, socio dello storico club Roma Testaccio

Roma – Atalanta 1-1

La Roma oggi, ad inizio partita, è riuscita a presentarsi in campo nelle condizioni per dare filo da torcere alla forte Atalanta. Al 8’ Mancini entra in modo falloso su Zapata e dalla punizione gli ospiti vanno al tiro, ma Pau Lopez para senza problemi. Al 14’ c’è una buona occasione per la Roma ma Gollini, portiere dell’Atalanta, riesce a sventare il pericolo. Al 19’ Zapata va alla conclusione e Pau Lopez para. Al 20’ c’è un’altra bella azione della Roma partita da Dzeko che ha lanciato Veretout, ma la manovra offensiva della Roma viene disinnescata. Al 21’ Ilicic scaglia un bel diagonale potente verso Pau Lopez, ma il portiere romanista ci mette i guanti e devia il pallone. Al 25’ arriva il gol per l’Atalanta, infatti Zapata, addomestica con bravura un bel pallone, lo allarga sulla fascia sotto tribuna Monte Mario, da lì parte l’inevitabile cross al centro, dove Malinovskyi, colpendo di prima i pallone, lo spedisce sotto al sette della porta romanista, nulla può Pau Lopez. Al 31’ Pau Lopez è costretto ancora alla parata sul tiro di Zapata e al 33’ l’estremo difensore della Roma, è nuovamente impegnato su un tiro. Purtroppo in questa fase di gioco c’è solo una formazione in campo che è veramente pericolosa, l’Atalanta, è una squadra che tolti i primi minuti iniziali dell’incontro, è uscita fuori prepotentemente, confermando sia la posizione di classifica che occupa sia le buone prestazioni che ha fatto sino ad ora nel campionato. Al 54’ Ibanez salva due volte il risultato. Al 57’ si riaffaccia la Roma in attacco, infatti viene fischiato un fallo, inesistente, su Dzeko e dalla punizione Veretout lascia partire un tiro alto. Al 60’ Mkhitaryan è autore di un bel fendente che però finisce alto sopra la traversa della porta difesa da Gollini. Al 63’ Muriel subentrato a Ilicic si divora il raddoppio, infatti spara alto un pallone comodo, comodo da mettere in rete, meglio per la Roma. Da questo momento la Roma si trasforma, prende coraggio e si fa vedere più spesso nella metà campo dell’Atalanta. L’evento chiave della partita c’è al 70’ quando Gosens commette fallo su Veretout e si rimedia il secondo giallo, ne segue il rosso e l’Atalanta rimane in dieci. Al 70’ Dzeko servito da Karsdorp, fa perno su se stesso e lascia partire un tiro a giro che per poco non finisce in rete. Al 75’ Cristante da poco dopo centrocampo lascia partire un bel destro, Gollini proprio non c’arriva, vuoi per la potenza del tiro, vuoi perché il portiere non è riuscito a vedere bene Cristante calciare, ma è gol, 1-1 e partita nuovamente in bilico. Al 80’ Pellegrini serve Dzeko in profondità, ma Gollini riesce a parare il forte tiro dell’attaccante romanista. Al 83’ Muriel, oggi un bel po’ appannato, in prossimità della porta romanista colpisce male il pallone e lo manda fuori dallo specchio della porta. Al 87’ Deko di testa manda il pallone alto sopra la traversa. Al 90’ Ancora Muriel si fa vivo nei pressi di Pau Lopez ma oggi l’attaccante non è proprio in giornata e tira fuori. Al 92’ La Roma ci prova con Carles Perez ma Golini para. L’Atalanta, nel suo momento di calo fisico e stando in inferiorità numerica, ha trovato in Gollini la sua ancora di salvezza, gli ha sbrogliato tutti i momenti pericolosi. Al 94’ Ibanez rimedia fuori dalla nostra area, il secondo cartellino giallo ed è costretto ad uscire dal rettangolo di gioco; sulla punizione va Muriel ma, come ho detto, oggi non c’era proprio, e infatti calcia alto il pallone e l’arbitro Calvarese lì, fischia la fine dell’incontro. Partita strana quella di oggi, la Roma avrebbe meritato di prendere più volte il secondo gol e invece alla fine dell’incontro esce dal campo col rammarico di aver potuto vincere la partita.

© Maurizio Rosi

https://www.associazioneitalianaromaclub.it/roma-clubs/testaccio/

Serie A: Roma-Atalanta 1-1 ultima modifica: 2021-04-22T21:25:40+02:00 da Alessandro Lisci