La Roma perde contro il Milan

Commentati di Maurizio Rosi, socio dello storico club Roma Testaccio.

Alt text Roma

Premessa, il Milan è un’ottima squadra che sta lottando per lo scudetto mentre noi siamo un cantiere aperto. Ad inizio gara al 6’ Rui Patricio, in tuffo devia un tiro teso e indirizzato in rete, tiriamo tutti un sospiro di sollievo e dopo un po’, var, var?! Si, var, Abraham risulta che ha allargato le braccia e ha deviato il tiro in area con il braccio! Non si capiva neanche al replay, ma al var avevano la versione aggiornata del telescopio da poco inviato nello spazio, anzi sembra che la missione spaziale abbia addirittura inviato in orbita due arbitri della lega calcio al posto del telescopio, per trovare nuove forme di vita nel cosmo. Vabbè, rigore e 1-0 per il Milan, ma la partita è comunque all’inizio e si può ancora riprendere però, che succede?! Ibanez al 17’si inventa un retropassaggio per Rui Patricio, Giroud intercetta, tiro del milanista sul palo, Messias sul tap-in fa il 2-0! Dico, ma possibile mai che una partita importante noi non la facciamo mai vincere agli avversari ma gliela regaliamo!? Perché?! La Roma accorcia nel primo tempo con Abraham che devia un tiro di Pellegrini ed è 2-1 sempre a favore del Milan.

Alt text Roma

Fioccano i cartellini, soprattutto a danno della Roma, il tutto ad infiocchettare la giornata, ma l’opera dell’arbitro Chiffi non era ancora compiuta, serbava il meglio per il finale di partita. Zaniolo cade in area del Milan con Tonali che sembra lo sfiori appena, e dico la verità, anche io ho pensato: ”ma alla fine che gli ha fatto?” E invece c’è una bella tirata di maglia, magari non influente sull’azione offensiva romanista ma c’era, e la fiscalità qui non si è vista, come non si è vista sul fallo fatto a Mkhitaryan nella nostra area, come non si è visto il fallo da rigore su Ibanez, come non si sono viste tante cose, e una di seguito all’altra creano il solito problema, si usano sempre due pesi e due misure! Per doppio giallo perdiamo Karsdorp e Mancini così finiamo anche in dieci la partita e soprattutto faremo a meno di loro nel prossimo incontro con la Juve! Infatti, tutta questa magnanimità verso il Milan e quest’acredine nei confronti della Roma, non erano tanto finalizzate a favorire il Milan, ma la Juve! Guardate più in là, non vi fate ingannare dalle apparenze. La partita? Si, poi il Milan segna il terzo gol, con noi in dieci, ma sono dettagli, c’è pure un altro rigore per il Milan e Ibrahimovic se lo fa parare da Rui Patricio, non conta più nulla. Dico che pure il rigore parato mi fa masticare amaro, andiamo a parare quello che non conta nulla, perché la partita è oramai segnata, e non pariamo quello che porta il Milan sul 2-0, ma siamo romanisti ridiamo in faccia al destino e alle premeditazioni altrui, vere o presunte , che si prendono gioco di noi, che ci importa. Mourinho è odiato dagli arbitri, dal sistema e noi lo siamo da prima che lui sbarcasse a Roma, vorrà dire che vincere insieme a lui avrà più gusto. Una parola ai commentatori di Dazn di oggi, fornitevi di bandiera rossonera la prossima volta, altrimenti farete sempre un lavoro a metà. Sempre forza Roma!

© Maurizio Rosi

https://www.associazioneitalianaromaclub.it/roma-clubs/testaccio/

La Roma perde contro il Milan ultima modifica: 2022-01-07T14:30:46+01:00 da admin