Crisi idrica a Roma, Acea congela il piano di riduzione dell’acqua

Alt text acqua

In stand-by per ora il piano di riduzione della pressione dell’acqua in orario notturno dell’Acea a Roma per la crisi idrica. Potrebbe interessare circa 90 zone dalle 23:30 alle 5:00, é pronto ma non partirà subito. La valutazione dei tecnici della società, dopo le piogge degli ultimi giorni, andrà avanti di giorno in giorno. Diversi i fattori che hanno determinato lo stand-by del piano. C’è l’effetto dell’attività di recupero delle perdite sulle reti portata avanti dai tecnici di Acea e che ha permesso negli ultimi due, tre mesi di recuperare circa mille litri al secondo di acqua. In secondo luogo, l’abbassamento delle temperature negli ultimi giorni ha comportato un minore uso d’acqua da parte dei romani. Poi, c’è il monitoraggio quotidiano effettuato dalla società da cui emerge una riduzione dei consumi di acqua rispetto ai dati storici della rete romana. Infine, le ultime piogge che hanno ‘annaffiato’ naturalmente orti e giardini hanno determinato un ulteriore risparmio idrico, fanno sapere fonti dell’Acea.

Fonte

RomaOggi.eu → Leggi il prossimo articolo

La Redazione

RomaOggi.eu “Interesting news for interesting people”

Crisi idrica a Roma, Acea congela il piano di riduzione dell’acqua ultima modifica: 2017-09-06T12:17:17+02:00 da Cristiano Morelli