Amatriciana e poesie romanesche-un evento all’Hostaria Edmondo

alt tag edmondo

Serata evento di successo il 22 febbraio 2018 all’ Hostaria Edmondo in Circonvallazione Clodia, 90 a Roma, per “ Le cose nun dette” una vera full immersion nei sapori nei profumi ma anche nei versi della città eterna.

Ospiti dell’evento: tanti personaggi della Tv, i piatti della migliore tradizione romana preparati dalla chef Maria Elena Zappia e le poesie scritte ed interpretate dallo scrittore Massimiliano Medugno in arte er Conte Ciriola accompagnato dall’ironico Danilo da Fiumicino.

alt tag edmondo
Danilo da Fiumicino e il Conte Ciriola

Ad introdurre la serata l’affascinante Miky Chef, Ambasciatrice 2017 per i prodotti del territorio, che il grande pubblico ha conosciuto nella prima edizione di Top Chef Italia, il Dj Osso e Furio del Trio Medusa.

Protagonisti assoluti della serata all’ Hostaria Edmondo oltre ai piatti regionali, come amatriciana, cacio e pepe,  trippa alla romana, petto di vitella alla fornara, e carciofi, le intese poesie romanesche del Conte Ciriola, tutte in rime atipiche e tutte legate alla quotidianità, amore e alla cronaca.

A Massimiliano Medugno abbiamo chiesto:

Come nasce questa raccolta di poesie romanesche Le cose nun dette? “Sono stato a letto quattro mesi per una operazione alla spalla e ho letto tanto e come ho smesso di leggere,  di getto ho iniziato a scrivere la prima poesia, in un mese ne ho scritte circa trenta e non ho più smesso. Le prime trenta le ho raccolte per un evento di beneficenza per Special Olimpics una fondazione per atleti con disabilità intellettiva. Poi visto che continuavo a scrivere ne ho pubblicate in questo libro circa 90, delle oltre 500 che ho scritto”.

Da cosa prendi spunto, perchè il dialetto e lo pseudonimo? Prendo spunto da tutto ciò che accade intorno a me, la prima l’ho scritta partendo da una battuta tra moglie e marito in ospedale e in cinque minuti è venuto fuori una poesia di getto.  Le prime trenta sono tutte comiche, oggi scrivo anche quelle più impegnate. Il dialetto e lo pseudonimo perchè nasco timido, e per me il Conte Ciriola è una maschera per dire cose che non riesco a dire a mio nome e in italiano“.

alt tag edmondo
Francesca Tomassetti

Degni di nota anche i Vini che hanno accompagnato la serata dell’Azienda agricola Papalino, che  si trova nel comune di Castiglione in Teverina nell’alta tuscia Viterbese, e soprattutto l’accoglienza e la capacità imprenditoriale di Francesca Tomassetti vero motore dell’Hostaria Edmondo alla quale abbiamo chiesto:

Come nasce questa serata e perchè? Da tempo oltre a gestire questo ristorante sono impegnata nella ricerca di materie prime di qualità e di ricette della tradizione, integrare tutto questo  con la cultura e con la poesia è per me  è stato il passo successivo. Questo evento nasce quindi anche per proporre ai nostri clienti qualcosa di nuovo, una versione integrata tra cultura e prodotti enogastronomici della nostra regione. All’ Hostaria Edmondo non si viene solo per mangiare, ma anche per fare delle esperienze culturali e ludiche. Questo il valore aggiunto che da anni proponiamo ai nostri clienti e che ci premia su Roma con vari premi che anche nel 2017 ci sono stati assegnati. Inoltre la nostra popolarità è dovuta anche ad una squadra di professionisti in cucina e fuori della quale sono fiera di essere il capitano. Una Hostaria storica ma perfettamente in linea con le esigenze dei clienti del terzo millennio“.

Antonietta Di Vizia, Maria Elena Zappia, Margareta e Giorgia

Antonietta Di Vizia

 

 

 

 

Amatriciana e poesie romanesche-un evento all’Hostaria Edmondo ultima modifica: 2018-02-24T11:34:30+02:00 da Antonietta Di Vizia