Il lago del Parco delle Energie che combatte nel grigiore del cemento

La storia dell'unico lago naturale presente nelle capitale.

Veduta del lago dal parco delle energie

Il lago che combatte

E’ all’altezza del civico 175 di via Prenestina, vicino all’Ex Snia, che c’è l’unico lago naturale presente nella città di Roma, che però non è stato inizialmente ben accolto da chi l’ha scoperto e che dagli anni 90′ ad oggi è stato sempre osteggiato. La storia ha inizio quando Antonio Pulcini, proprietario dell’area interessata, intorno ai primi anni 90′ iniziò i lavori di costruzione per un centro commerciale. Durante gli scavi però accade quello che nessuno poteva aspettarsi. Mentre gli operai scavavano e traforavano il terreno, si trovarono immersi nella falda dell’acqua bullicante. Nella canzone “Il lago che combatte” gli Assalti frontali con Il Muro del Canto, raccontano come il proprietario della area, accortosi dell’imprevisto, abbia provato a pompare l’acqua nella rete fognaria, che però a causa di un forte acquazzone esplose allagando l’intero quartiere. Sulla questione è dovuta intervenire anche la regione, che il 22 maggio del 1992 dispose l’annullamento della concessione edilizia,  confermata anche dal Consiglio di Stato nel 2007. Ma Antonio Pulcini non si diede per vinto, e nel 2012 presentò un nuovo progetto nella speranza che con il tempo la gente si fosse dimenticata di tutto. Ma grazie all’impegno di chi lotta contro la cementificazione del lago, anche questo tentativo andò in fumo. L’unica cosa di cui siamo sicuri, è che nella periferia di RomaEst, tra il cemento che regna sovrano, c’è un lago che combatte e che vuole vivere. Un vero e proprio lago di circa diecimila metri quadri, balneabile, intorno al quale si sta creando un ecosistema. “L’uomo che è cieco alle bellezze della natura ha perduto metà del piacere di vivere” diceva Sir Robert Baden-Powell, è riflettendo su questa frase che dobbiamo capire che questo lago altro non è che una risorsa per ritornare a sognare un futuro più verde tra i “mostri” di cemento.

Articolo di Cristiano Morelli

Il lago del Parco delle Energie che combatte nel grigiore del cemento ultima modifica: 2016-02-09T17:37:15+01:00 da Cristiano Morelli