Partito Urban Mission Training in tantissimi si sono allenati a Roma

Claudio Paganelli, Gianluca Petrai e Michele Falanga

Partita con successo Urban Mission Training Plank on, la prima tappa del tour mondiale che ha visto una numerosa partecipazione a Roma, nella prima data di domenica 18 dicembre 2016 per il primo allenamento urbano nel cuore della capitale, tra arte e vie del cinema.

urban mission training

Infreddoliti ma tanto volenterosi in più di cento si sono trovati in piazza del Popolo alle 9,30 per una mattinata pre-natalizia all’insegna dello sport ma anche della solidarietà visto che il 50% del ricavato è andato a “Divento Grande Onlus” in sostegno dei ragazzi autistici. Dopo essersi registrati e aver preso cuffiette wifi e materiale per allenamento,  gli sportivi di Urban Mission Training hanno iniziato il percorso con la guida turistica, la simpatica e un po affannata alla fine, Sara Nardoni, che ha spiegato la storia e l’arte della storica piazza anche tanto usata come set di film famosi ed indimenticabili.

E’ partito poi il riscaldamento e la prima fase di camminata fino ad arrivare al Pincio, con Gianluca Petrai personal trainer di grande esperienza e ideatore dell’iniziativa, dove si è svolta la prima fase statica di allenamento Plank-on.

urban mission training

Bella e molto trainante la musica realizzata per l’occasione dal Dj Marco Bartolucci, Club Culture Records, ma anche entusiasmante il clima del gruppo, tutti divertiti e poco preoccupati vista la bella giornata e la temperatura presto migliorata che ha reso il resto dell’allenamento più piacevole. Tra camminata, ripetizioni di esercizi e accellerazioni di velocità, il gruppone si è spostato seguendo il coach Claudio Paganelli attraversando il parco di  Villa Borghese fino  in Via Veneto  luogo molto caro al cinema capitolino, per poi arrivare in piazza di Spagna, dove lo scettro è passato ad un altro bravissimo personal trainer Michele Falanga, che sotto gli occhi increduli dei turisti ha fatto provare una fase di allenamento con le corde, per poi correre  con fasi Tabata ovvero un metodo di allenamento cardiovascolare che propone il concetto di Interval training, eseguendo una prestazione ad alta intensità per 20-30 secondi, intervallandola con fasi ad intensità moderata per circa 90 secondi,  nella parte finale del percorso, per terminare di nuovo in piazza del Popolo dopo circa un ora e mezza di allenamento.

Tutti molto contenti e molto divertiti i partecipanti della prima tappa di Urban Mission Training, hanno dichiarato di non aver faticato troppo anzi di essersi allenati con facilità e soddisfazione anche grazie al forte impatto visivo esercita sulla mente e sulla concentrazione la città che si attraversa grazie all’allenamento urbano.

Un vero successo per Urban Mission Training, https://plank-on.com/, che a gennaio si sposterà  negli Usa, a testimonianza che lo sport fa bene ad ogni latitudine.

Antonietta Di Vizia

Partito Urban Mission Training in tantissimi si sono allenati a Roma ultima modifica: 2016-12-19T21:27:00+02:00 da Antonietta Di Vizia