Dio è meritocratico il libro di Ettore Gotti Tedeschi al Circolo delle Vittorie

alt tag Ettore Gotti Tedeschi

Ettore Gotti Tedeschi al “Circolo Delle Vittorie”, dove è stato presentato il suo ultimo libro Dio è Meritocratico.

alt tag Ettore Gotti Tedeschi

Il “Circolo delle Vittorie” ha cambiato sede, trasferendo i suoi incontri e presentazioni di libri a via Podgora 19, presso il Teatro Manzoni. La nuova sede è stata inaugurata presentando venerdì 16 Febbraio l’ultimo libro di Ettore Gotti Tedeschi. Il presidente del “delle Vittorie” Antonio Fugazzotto ha detto “con lui (Ettore Gotti Tedeschi) approfondiamo uno dei grandi temi al centro della nostra contemporaneità: le contraddizioni delle società globale. Cerchiamo di effettuare un’analisi critica del mondo cattolico, perno di una società sempre più corrotta e degradata, con sullo sfondo una profonda crisi sia della fede che della ragione”.

Occasione di dibattito e meditazione l’ultimo libro di Gotti Tedeschi Dio è Meritocratico: l’autore è stato presente all’evento, e questo ha calamitato non pochi ospiti e curiosi. Non dimentichiamo che Gotti Tedeschi è stato Presidente dello Ior (Istituto opere religiose, impropriamente appellato “banca del Vaticano”). A commentare l’opera Paolo Messa (direttore del “Centro Studi Americani”, fondatore della rivista “Formiche”, docente di “tecniche e linguaggi del giornalismo politico ed economico” a La Sapienza di Roma), Mario Morcellini (preside della facoltà di Scienze della Comunicazione, professore ordinario di “Sociologia della Comunicazione” presso La Sapienza e commissario AGICOM), Antonio Signorini (giornalista de Il Giornale), hanno moderato il regista Antonio Fugazzotto (già funzionario Rai ed esperto di talk show politico-culturali) con letture di Daniela D’Urso (psicologa e già doppiatrice).

alt tag Ettore Gotti Tedeschi

Dio è Meritocratico” non è un testo di teologia, ma una provocazione, ironica e controversa. Un’analisi critica del mondo cattolico, attraverso la quale l’autore accompagna il lettore dinanzi alle contraddizioni della società globale, sempre più corrotta e sgretolata dalla modernità. E su questo hanno dibattuto Morcellini e Messa. Il libro ci racconta la scomparsa di una civiltà, la crisi di un modello culturale, quello cattolico, sempre meno credibile non solo a causa di un crescente indebolimento della fede, ma anche di un cedimento caustico della ragione: Signorini ha raccontato alcuni esempi, dando ragione all’autore. Alla voce dell’elegante Daniela D’Urso (lettura pregna d’emozione) il narrare che non si è più in grado di apprezzare, difendere e valorizzare la cultura cristiana. Poiché incapaci di comprenderne le ragioni? Per Gotti Tedeschi i rimedi sono validi solo se si ha fede.

Redazione

Alt text cinecittà world
Ottieni uno sconto sull’acquisto dei biglietti! CLICCA QUI
Dio è meritocratico il libro di Ettore Gotti Tedeschi al Circolo delle Vittorie ultima modifica: 2018-02-19T17:03:35+02:00 da Antonietta Di Vizia