Presentato al Canottieri Roma, “Il bisturi della felicità”

«La bellezza acquisita non è da meno della bellezza ricevuta gratuitamente dalla natura. È bella uguale, ed è giusto andarne fieri».
Silvio Smeraglia, chirurgo estetico dei Vip, svela segreti e retroscena del suo mestiere affascinante con IL BISTURI DELLA FELICITÀ (Male Edizioni di Monica Macchioni, novembre 2019), un libro ricco di aneddoti e di storie reali, che tratta in maniera illuminante e divertente un argomento considerato per troppo tempo tabù: la “costruzione” della bellezza.
Il testo, – presentato giovedì 27 novembre, presso il prestigioso Circolo Canottieri Roma Lungotevere Flaminio, 39 – ore 18.30, con la partecipazione straordinaria di Ornella Muti e il dibattito moderato da Dario Cipriani con gli interventi della senatrice Maria Rizzotti (Commissione Igiene e Sanità) e del dott. Francesco Tassone (dermatologo Policlinico Gemelli di Roma) – illustra nel dettaglio, con semplicità e franchezza, le più diffuse tecniche estetiche, con l’ausilio di rappresentazioni grafiche per soddisfare ogni tipo di curiosità. Autoironico e irriverente, il professor Silvio Smeraglia non risparmia stoccatine ai personaggi di successo che potrebbero beneficiare di qualche piccolo aiuto in più. Con una novità importante, che lo distingue dalla copiosa letteratura sull’argomento: la tecnica Smeraglia brevettata per il rapido recupero post-operatorio senza nessun tipo di dolore. La tecnica “Zero dolore”, dunque, unita all’effetto “100% naturale” degli interventi rappresenta la nuova frontiera della chirurgia estetica.
Una scrittura brillante e piacevole, quella del Professore, che spiega perché diventare più belli e sexy renda felici se stessi e gli altri intorno a noi.
«La nostra vita è un viaggio. Viviamocelo bello. Perché vivercelo con una pancia che ci ingombra, con delle palpebre cadenti e con un seno flaccido che ci disturbano nel profondo del nostro io e ci infastidiscono nel quotidiano? Il nostro corpo è sempre in cammino e ogni tanto richiede un tagliando di bellezza che serve a darci la carica per lo sprint successivo. Non si può tornare indietro: allora andiamo avanti nel migliore dei modi».
Silvio Smeraglia, napoletano, si laurea con lode in medicina alla Federico II di Napoli e si specializza presso la scuola di chirurgia plastica del prof. Niccolò Scuderi. Frequenta le più prestigiose scuole di chirurgia plastica mondiali tra cui quella brasiliana del maestro Ivo Pitanguy, la francese di J. Faivre e la spagnola di J. Planas. Da trent’anni esercita la professione di chirurgo estetico con più di 20mila interventi all’attivo. Attualmente dirige la Smeraglia Luxury Clinic di Napoli. Molti i vip ed i giornalisti intervenuti all’evento, nel parterre, Natalie Caldonazzo, Maria Monsè, Myriam Fecchi, Eleonora Altamore, Antonietta Di Vizia, Paola Zanoni, Raffaella De Rosa, Francesco Caruso Litrico, Deborah Bettega, Antonio Pascotto, Ruggiero Capone e tanti altri.

Natalie Caldonazzo con la mamma e Smiraglia

Presentato al Canottieri Roma, “Il bisturi della felicità” ultima modifica: 2019-11-28T14:27:43+02:00 da Federica Pansadoro