Venticinquesima giornata di campionato della Serie A

Resoconto dei Match della venticinquesima giornata di campionato.

Esultanza della Juventus.

Una venticinquesima giornata di campionato in cui la Juventus batte il Napoli e la Fiorentina stende l’Inter nei minuti finali.

La venticinquesima giornata del campionato si è conclusa ieri sera con la vittoria all’ultimo minuto in rimonta della Fiorentina sull’Inter, un risultato essenziale per la squadra di Paulo Sousa che difende il terzo posto dall’attacco della Roma e che conquista tre punti importanti contro una diretta rivale. Una partita che era iniziata in tutt’altro modo, con la rete iniziale di Marcelo Brozovic per i nerazzurri alla metà del primo tempo, a cui poi però hanno fatto seguito il pareggio di Borja Valero, e il gol decisivo di Babacar nei minuti finali. Un Inter che rispetto a quella di inizio stagione ha perso la sua solidità, in quanto il gioco non era mai decollato, e che ora rischia seriamente di rimanere fuori dall’Europa che conta per l’ennesimo anno. Una venticinquesima giornata di campionato che era cominciata già giovedì con l’incontro tra LazioVerona. I biancocelesti di Stefano Pioli si sono imposti per 5-2 sugli scaligeri, tornando alla vittoria dopo tre giornate, posizionandosi al settimo posto. Una partita che la Lazio ha giocato bene, e che è riuscita a sbloccare solo alla fine del primo tempo con un gol di Alessandro Matri. Ma quando la partita sembrava finita sul 3-0, a mezz’ora dalla fine, il Verona trova l’orgoglio e riesce a riaprire la partita in dieci minuti, con le reti degli ex romanisti Leandro Greco e Luca Toni, che però vedono infrangersi la speranza della rimonta con la rete di Keita del 4-2, che chiude la partita in attesa del rigore finale di Antonio Candreva che siglerà il 5-2 finale su rigore. Venerdì invece è stato il turno di Carpi-Roma. Allo stadio Alberto Braglia di Modena i giallorossi di Luciano Spalletti trovano la quarta vittoria consecutiva ai danni del Carpi che prova in tutti i modi a mettere i bastoni tra le ruote alla Roma. Un match che i capitoli sbloccano solo nel secondo tempo con un gran gol dalla distanza di Lucas Digne, a cui però segue una dormita clamorosa della retroguardia giallorossa che permette a Kevin Lasagna di segnare il gol del momentaneo pareggio. Ma la squadra di Spalletti non si arrende, e a venti minuti della fine trova le reti decisive di Edin Dzeko, che torna a segnare dopo un lungo periodo, e di Mohamed Salah, che chiudono l’incontro e permettono ai giallorossi di rimanere aggancianti al treno per i preliminari validi per la Champions League. Una venticinquesima giornata di campionato spezzatino, per chi non l’avesse ancora capito, che ha visto scendere in campo sabato l’Empoli contro il Frosinone, con i ciociari che si sono imposti per 1-2 su un campo ostico come quello di Empoli, conquistando tre punti salvezza fondamentali. Sempre di sabato sono scese in campo Chievo Verona e Sassuolo che hanno pareggiato per 1-1, e a chiudere le partite del sabato, della venticinquesima giornata di campionato, è stato il big match tanto atteso tra Juventus e Napoli. Una partita che è stata tiratissima fino all’ultimo e che si è conclusa per 1-0 grazie a un gol nei minuti finali di Simone Zaza, che ha consentito alla squadra di Massimiliano Allegri di andare in testa alla classifica per la prima volta in questo campionato e di sognare il quinto titolo consecutivo. Nelle partite della domenica della venticinquesima giornata di campionato, sono scese in campo per prime Milan e Genoa, con i rossoneri che hanno ottenuto una vittoria importante per 2-1 contro i rossoblù, che si ritrovano sempre più immischiati nella lotta per non retrocedere insieme ai cugini blucerchiati, che non sono riusciti a battere l’Atalanta in casa terminando l’incontro con un triste 0-0, che fa uscire fuori i spettri della retrocessione di cinque stagioni fa. Il Bologna di Roberto Donadoni va a vincere a Udine per 0-1 con la rete di Mattia Destro, che fa volare il Bologna al decimo posto in classifica e si avvicina sempre di più alla quota salvezza di quaranta punti, mentre l’Udinese di Stefano Colantuono resta ferma a ventisette punti a soli cinque punti dal Frosinone terzo ultimo in classifica. Terminiamo con la bella vittoria del Torino in casa del Palermo per 1-3, che fa respirare i granata dopo lo scivolone casalingo della scorsa settimana contro il Chievo.

Venticinquesima giornata di campionato.

Venticinquesima giornata di campionato della Serie A ultima modifica: 2016-02-15T11:00:36+01:00 da Cristiano Morelli