Al Bioparco di Roma “Dimmi che uovo fai e ti dirò chi sei”

Da venerdì 25 a domenica 27 marzo, al Bioparco di Roma, tre speciali giornate ludico-didattiche in occasione della Pasqua

Il Bioparco, sorge all’interno  di Villa Borghese, nel cuore di Roma e fù fondato nel 1908 ad opera di un gruppo di finanziatori  ‘Società Anonima per il Giardino Zoologico’  con lo scopo di creare un luogo di attrazione e spettacolo per il pubblico, attraverso l’esposizione di alcune specie animali; oggi il Bioparco ospita 1144 animali di 222 specie diverse. Fin dalla sua creazione, ha sempre cercato di offrire ai visitatori una vasta gamma di attività e seguendo questa tradizione anche in queste feste pasquali, tante e davvero interessanti le attività ludico-didattiche previste per il fine settimana come: “Dimmi che uovo fai e ti dirò chi sei” , “Le uova viste da vicino“, “Alla ricerca dell’uovo perduto” e “L’uovo giusto al posto giusto”. Ogni gioco si propone di far conoscere ai bambini, da più vicino, la particolarità delle uova attraverso l’utilizzo di appositi strumenti e le spiegazioni di ricercatori. Molte le attività dove sarà possibile dare libero sfogo alla creatività dei più piccini e ogni giovane ricercatore  potrà studiare e osservare a fondo come gli animali riescano a deporre le uova e come facciano a riprodursi. Sarà possibile fare inoltre, solamente in questo fine settimana, un incontro speciale con Sofia, l’elefante asiatico del parco.
BioparcoIl 25,26 e 27 marzo saranno quindi per il Bioparco di Roma tre giornate dedicate interamente ai bambini, per conoscere nei dettagli cosa sarà possibile fare e vedere,  abbiamo posto a Stefano Micarelli, team leader del Bioparco di Roma, alcune domande:
Ė la prima volta che proponete ai piccoli visitatori del Bioparco la scoperta e lo studio delle uova?
Le uova e gli animali che le depongono sono temi che già abbiamo trattato in passato, ovviamente nel periodo pasquale cadono a pennello e vengono approfondite meglio, in particolare nelle attività di laboratorio.
Quanti tipi di uova sono presenti nel Bioparco?
Nel Bioparco sono presenti diversi tipi di uova, come quelle degli uccelli che pur essendo simili tra loro presentano forme e colori diversi. L’uccello corridore, il Casuario, per esempio, cova uova molto grandi del peso di quasi due chili. Nel Giardino Zoologico, sono presenti anche le uova dei rettili, le tartarughe per esempio fanno uova molto simili a quelle degli uccelli, uova composte da un guscio rigido. Altri rettili, comprese alcune specie di tartarughe, covano uova più sensibili e adesive in modo che si riesca a formare un grosso grumo di uova auto protettivo. Le uova degli anfibi invece sono trasparenti e presentano un guscio formato da una massa gelatinosa. Ciò avviene perché queste specie le depongono nell’ acqua e non hanno bisogno al contrario dei rettili o dei volatili di creare una capsula protettiva. Anche gli insetti depongono le uova, ad esempio gli insetti Stecco, delle piccole cavallette che depongono migliaia di uova somiglianti a semi.”
Bioparco
In genere dopo quanto tempo si schiude l’uovo di un rettile…e quello di un volatile?
Le uova dei rettili solitamente si schiudono dopo due mesi, al contrario quelle dei volatili non presentano tempi di schiusura uguali tra loro. Questo perché le uova degli uccelli hanno molteplici forme e colori che le differenziano.”
Sarà possibile partecipare a tutte le attività ludico-didattiche  iscrivendosi una volta entrati nel Bioparco di Roma, http://www.bioparco.it/,  aperto tutti i giorni dalle 9.30 alle 18.00 e dalle 9.30 alle 19.00 il sabato, la domenica e i festivi.
 Articolo di Clarissa Galassi
Al Bioparco di Roma “Dimmi che uovo fai e ti dirò chi sei” ultima modifica: 2016-03-25T18:13:32+02:00 da Antonietta Di Vizia