Fabio Massei con la Yamaha R1M al mondiale di Superbike

Fabio Massei si prepara per un futuro da campione del mondo

Da Venerdì 1 a Domenica 3 Aprile si disputa sul circuito Pirelli Aragon la seconda manche della 700ª gara nella storia del  mondiale di Superbike. Il Campionato mondiale Superbike, spesso abbreviato con la sigla SBK, conosciuto anche come World Superbike Championship (WSBK) è il più importante campionato per moto derivate dalla produzione di serie, ovvero dalle moto normalmente realizzate per la circolazione stradale.
Il Pirelli Aragón Round porta Motul Fim al Superbike World Championship che  per la prima volta quest’anno riesce a calcare  il suolo europeo, con il Motorland Aragon che diventa teatro, ancora una volta, di un’attesissima gara a livello mondiale. Si tratta del secondo round del Campionato di Superbike, gli altri sono in programma per i mesi di giugno e settembre. La gara di questo fine settimana prevede un totale di 39 piloti provenienti da 12 diversi paesi e tra questi ben 21 sono italiani.
Fabio Massei, pilota italiano che corre con il Team Trasimeno in sella alla Yamaha R1M con il numero 43, gareggerà domenica 3 Aprile per la categoria Superstock 1000. Fabio Massei nasce a Roma il 15 Luglio del 1991, inizia la sua carriera motociclistica all’età di 5 anni grazie a suo padre che aveva già avviato l’altro figlio maggiore verso questo sport. Il numero 43 del Team Trasimeno  instrada la sua carriera con una piccola moto da cross per poi accingersi a correre per la categoria delle mini moto a soli 5 anni. All’età di 7 anni, sempre nella medesima categoria, esordisce nel suo primo campionato europeo, posizionandosi in quinta posizione. Da quel giorno Fabio Massei decide di intraprendere una vera e proprio carriera a livello agonistico che lo ha portato a raggiungere numerosi traguardi, diventando nel 2006 campione d’Italia nel campionato monomarca Aprilia JuniorGP, nel 2007 raggiunge la prima posizione nella categoria unger 18 del campionato italiano, nel 2008 e nel 2009 si aggiudica il quarto posto nel campionato italiano Superstock 600, nel 2010 conquista il titolo di campione d’Italia Superstock 600 e sempre nello stesso anno si posiziona secondo nella wild card di campionato europeo Superstock 600 ad Imola. Il pilota dal 2011 ad oggi partecipa invece al campionato del mondo Superbike nella categoria Superstock 1000 posizionandosi sempre nella top 8. In occasione della gara di  questi giorni, abbiamo chiesto a Fabio Massei:
Fabio Massei
Come ti sei preparato per questo campionato?
Mi sono preparato molto per questa gara, come faccio sempre tutti gli anni. Faccio molta attenzione a seguire una preparazione fisica costante e dettagliata abbinata ovviamente ad una buona alimentazione
Hai vinto tante gare,  a cosa hai dovuto rinunciare per raggiungere questi obiettivi? 
Fare sport ad alti livelli richiede molti sacrifici,  un vero atleta deve essere disposto a mettersi in gioco, deve saper rinunciare anche a cose che al momento possono  risultare più piacevoli di un allenamento. A volte bisogna saper mettere da parte il divertimento se si vuole provare a raggiungere, come nel mio caso, un obiettivo. Nella mia carriera, compresa quella delle mini moto, sono sempre riuscito ad emergere tra i protagonisti delle gare e sono riuscito a vincere anche numerosi campionati, sia a livello nazionale che internazionale, grazie alla mia perseveranza. Oggi il mio obiettivo principale è quello di lottare per il titolo mondiale.”
Per quanto riguarda la gara di domenica, quali sono gli avversari che temi di più? 
Quello che andrò ad affrontare è un campionato molto difficile, ma allo stesso tempo spettacolare. Prevede la partecipazione di molti piloti esperti e veloci con moto competitive. Siamo circa in 12/13 i piloti che sulla carta avranno più possibilità di vincere; la competizione di domenica sarà dura, chi riuscirà a sistemare in modo migliore la moto sarà colui che potrà fare la differenza,  specialmente negli ultimi giri con gomma usurata.”
Come ti proietti nel futuro? Ambisci a qualche premio in particolare? 
Il sogno di ogni pilota è quello di vedersi un giorno campione del mondo e io mi sto impegnando per far avverare il mio sogno, anche se non sarà assolutamente facile.
Sei un ragazzo ancora molto giovane, come vivi questa dimensione sportiva nella quale sei catapultato? Riesci a conciliare vita sociale e sport?
Sono giovane è vero, e a  volte, conciliare vita sociale e sport non è affatto facile ma con un po di organizzazione si riesce a fare tutto, ogni tanto staccare la spina e fare una uscita piacevole con gli amici fa solo che bene.”
Sarà possibile seguire in diretta  Fabio Massei, http://www.fabiomassei.com, e tutto il campionato mondiale di Superbike,http://www.worldsbk.com/it/, sul canale Mediaset Italia 2 , Domenica 3 Aprile alle ore 14:15.
Intervista di Clarissa Galassi
Fabio Massei con la Yamaha R1M al mondiale di Superbike ultima modifica: 2016-04-02T01:14:32+01:00 da Antonietta Di Vizia