Tesla come Ford del 1908? Per ora è solo una bolla speculativa.

TESLA, COME FORD DEL 1908? FORSE. PER ORA E’ SOPRATTUTTO UNA BOLLA SPECULATIVA.

Tesla, guidata dal visionario 45enne Elon Musk, è la compagnia automobilistica americana più innovativa e all’avanguardia del settore: macchine elettriche, non  troppo care, iper connesse, high tech e presto self driving.

Fondata nel 2003 a San Carlos in California da Elon Musk e JB Straubel insieme a Martin Eberhard e Marc Tarpenning,  è cresciuta in organico fino a comprendere molti esperti mondiali di informatica e sistemi di calcolo, nel campo elettrico e dell’ingegneria elettrica ed elettronica. L’azienda è chiamata così in onore del noto inventore Nikola Tesla. Nel 2015, secondo una classifica di Forbes, è stata eletta l’azienda più innovativa al mondo.

Gli ultimi dati sulle vendite di auto nel mercato americano, sono chiari. Le vendite di auto tradizionali, dopo una grande corsa negli ultimi anni, sono in leggero calo mentre Tesla vola: + 65% l’incremento nell’ultimo periodo.

C’è chi sta cominciando a scommettere che Tesla possa essere la nuova Ford, che nel 1908, lanciando il modello “ T”, rivoluzionò il settore del trasporto privato. Infatti le case tradizionali appaiono in difficoltà nel fronteggiare l’innovazione del  nuovo caso di investimento Tesla.

Il titolo ha raggiunto una capitalizzazione di borsa di 51 miliardi di dollari, superiore a General Motors e Ford, due colossi storici. Vero però, che non ha ancora prodotto un dollaro di utile netto. Altrettanto vero, le sue vendite crescono molto, ma siamo ancora lontani mille miglia dalle 12 milioni di veicoli che General Motors vende già con successo e profitto.

Tutto ciò ricorda molto la bolla speculativa costruita nel 1999-2000 sui titoli tecnologici e internet, creata abilmente da banchieri e media, che si sarebbe poi clamorosamente sgonfiata nella recessione 2001-2002.

Persino Apple, la storia borsistica e aziendale di maggior successo degli ultimi 20 anni, in quegli anni vide la propria quotazione borsistica “distrutta” dagli eccessi speculativi di quegli anni. Quindi, la storia farà il suo corso, ma impariamo a diffidare degli eccessi creati da banchieri e media !

Tesla ha sicuramente un grande futuro, ma molto probabilmente siamo già in “bolla”.

Analisi di Andrea Vedovati

 

Tesla come Ford del 1908? Per ora è solo una bolla speculativa. ultima modifica: 2017-04-16T12:26:02+01:00 da Antonietta Di Vizia