A Santa Maria Maggiore arriva il miracolo della neve

Il miracolo della neve a Santa Maria Maggiore.

Alt text Santa Maria Maggiore

Anche quest’anno il miracolo della neve a Santa Maria Maggiore, rievocazione storica della Madonna della Neve

-Santa Maria Maggiore: Secondo la leggenda, la mattina del 5 agosto del 352, il colle Esquilino era ricoperto da una bianca coltre bianca di neve. Secondo quanto ancora oggi viene raccontato, la sera del 4 agosto la Madonna era apparsa in sogno al papa Liberio e al nobile romano Giovanni Patrizio, chiedendo che venisse costruito un tempio nel punto in cui la mattina dopo avrebbero trovato neve fresca. E il mattino dopo la neve copriva il colle Esquilino, nel punto in cui poi sarebbe stata costruita la basilica di Santa Maria Maggiore, chiamata per questo anche Santa Maria della Neve.

Alt text Santa Maria MaggioreOgni 5 di agosto sulla piazza antistante la Basilica viene fatta una celebrazione per ricordare il “miracolo della Madonna della neve”, e fiocchi di neve finti vengono fatti cadere dal cielo per rievocare l’evento. Una ipotesi verosimile potrebbe allora essere che un temporale estivo portò accumuli di grandine talmente grandi da imbiancare le strade dell’Esquilino. La grandine sarebbe poi diventata nella memoria collettiva neve, forse proprio per gli accumuli fuori dalla norma.

RomaOggi.eu → Leggi l’articolo seguente

La Redazione

A Santa Maria Maggiore arriva il miracolo della neve ultima modifica: 2017-08-05T11:46:34+02:00 da Cristiano Morelli