La Virtus Roma lotta ma non basta. Biella vince 72-70

Alt text Virtus Roma

La Virtus Roma lotta per 40′ al Biella Forum ma deve arrendersi 72-70 di fronte all’Eurotrend. Non bastano i 32 punti di Roberts.

Non basta alla Virtus Roma una partita fatta di grande attenzione e applicazione per espugnare Biella. Gli uomini di coach Bechi disputano un’ottima partita, facendo anche fronte alla giornata-no nel tiro da fuori (3/16 il dato finale), ma non riescono a spuntarla nel finale nonostante un Roberts da 32 punti. L’Eurotrend si impone 72-70.

Inizio di gara all’insegna dei lunghi: sono infatti Tessitori e Roberts a menare le danze in attacco con 8 punti per l’italiano e 12 per l’americano che ha però anche il merito di caricare di falli i lunghi di Biella (due sia per Chiarastella che per Tessitori). Roma mette in campo concentrazione e attenzione difensiva, ma due triple fuori dai giochi di Ferguson nel finale le fanno chiudere in parità il primo quarto sul 19-19. Nel secondo periodo si alzano i ritmi e le produzioni offensive: la Virtus continua ad appoggiarsi sui suoi americani, mentre coach Carrea trova contributo dalla sua panchina, soprattutto in Luca Pollone che con tre triple aiuta l’Eurotrend a mettersi al comando del match. Roberts però tiene a contatto i capitolini (22 all’intervallo per lui) prima del canestro sulla sirena di Wheatle che manda le squadre negli spogliatoi sul 42-38.

Di ritorno dall’intervallo Ferguson parte forte segnando i primi 7 punti di Biella e provando a spaccare la partita, ma Tessitori commette il quarto fallo dopo quattro minuti. L’andamento del periodo ricalca quello del primo quarto con le difese a essere predominanti sugli attacchi. Nonostante le difficoltà offensive la Virtus è brava nell’applicazione difensiva non permettendo ai piemontesi di scappare, anzi con 8 punti di Landi ricuce il mini-strappo di Biella fino al 54-52 di fine quarto. Una fiammata da 6 punti di Sgobba in apertura di ultimo quarto aiutano i padroni di casa a trovare il massimo vantaggio sul 64-55 dopo 4’ di gioco. Roma continua ad appoggiarsi su Roberts per ricucire fino al 66-62 con 3:40 sul cronometro, ma ancora una volta l’Eurotrend riesce a trovare un protagonista inatteso per riallungare: questa volta sono 6 punti di Uglietti a regalare a coach Carrea lo strappo decisivo sul 72-63, la Virtus lotta fino alla fine ma la tripla sulla sirena di Landi aiuta solo a rendere meno ampio lo scarto. Finisce 72-70.

Appuntamento domenica 24 dicembre alle ore 12.00 al Palazzetto dello Sport per la sfida con la Leonis Roma.

Questo il commento di coach Luca Bechi in conferenza stampa: «Prima di tutto voglio unirmi al pensiero dei ragazzi della curva di Biella che hanno ricordato Paolo Barlera, che ho avuto due anni ed era un ragazzo speciale prima ancora che un grande giocatore. La partita è stata discretamente intensa, noi stiamo lavorando sul crescere la nostra solidità nei 40’, il sapere cosa fare in ogni momento della partita, leggere le situazioni offensive e difensive, controllare il ritmo degli avversari e provare a imporre il nostro. Analizzando la partita, a prescindere dalle statistiche, direi che lo abbiamo fatto abbastanza, ma “abbastanza” non ti porta punti in classifica e questo l’ho detto ai ragazzi negli spogliatoi. Avevo la sensazione che Biella non fosse energica come l’avevo vista altre volte, ma la cosa che dobbiamo imparare da loro è che sa come

vincere: nei momenti caldi della partita ha fatto le cose giuste per vincere. Ovviamente voglio pensare che anche la mia squadra è stata brava a mettere in difficoltà Biella, ma loro nei minuti decisivi sono riusciti a fare quelle cose in più che servono per vincere, spinti anche dalla grande empatia che negli anni si è creata in questo Palazzo. Parliamo di cose che vanno oltre le scelte tecniche o uno schema, ma di “anima di squadra” e questo dobbiamo impararlo; noi abbiamo fatto delle cose buone in tal senso ma torniamo a casa senza punti, pur se con qualche sensazione positiva in più sulla strada da percorrere da qui a fine campionato, e ogni partita è un’occasione per imparare come si fa a vincere. Perché giocare a pallacanestro è una cosa, saperlo fare per vincere è un’altra: tante squadre giocano, poi però arriva il momento della partita nelle quali si devono fare le cose giuste per la squadra, noi invece ancora tendiamo un po’ a specchiarci, a guardarci più singolarmente che in modo collettivo. Siamo giovani, possiamo avere delle giustificazioni ma il campionato non aspetta, quindi dobbiamo imparare in fretta, perché abbiamo fatto tre trasferte con passi avanti ma zero punti. In casa una partita con un’ottima attitudine e sono arrivati i due punti».

Eurotrend Biella – Virtus Roma 72-70 (19-19; 42-38; 54-52)

Eurotrend Biella: Ferguson 18, Chiarastella 4, Bowers 7, Uglietti 7, Ambrosetti ne, Pollone L. 9, Pollone M. ne, Wheatle 6, Rattalino 2, Tessitori 8, Sgobba 11. All. Carrea.

Virtus Roma: Benetti, Basile ne, Maresca, Chessa 3, Donadoni, Baldasso, Lucarelli ne, Landi 13, Vedovato 4, Roberts 32, Thomas 18. All. Bechi.

RomaOggi.eu → Leggi il prossimo articolo

La Redazione

RomaOggi.eu “Interesting news for interesting people”

Ottieni uno sconto sull’acquisto dei biglietti! CLICCA QUI
La Virtus Roma lotta ma non basta. Biella vince 72-70 ultima modifica: 2017-12-18T10:01:22+02:00 da Cristiano Morelli