Giò Di Giorgio e Giò Di Sarno: due amici, un compleanno Vip!

alt tag Giò Di Giorgio
Giò Di Sarno, Alex Partexano e il festeggiato l'editore Giò Di Giorgio

Bellissima festa dell’ editore Giò Di Giorgio nella villa della cantante Giò Di Sarno: ospiti super simpatici, tanto buon cibo e divertimento a go-go!

Giò Di Giorgio, certamente uno dei personaggi più in vista e amati della mondanità romana, nei giorni scorsi ha compiuto gli anni, e in un primo momento aveva deciso di non festeggiare pubblicamente ma in gran segreto, chissà, forse per non dover rivelare l’età, seguendo l’attuale moda che vede gli uomini mantenere più ancora delle donne un certo mistero  in fatto di dati anagrafici. 

L’editore Giò Di Giorgio e l’attrice Francesca Anastasi.

Se questi erano i “piani” del nostro simpatico editore, ci ha pensato la brava cantante Giò Di Sarno, sua cara amica da una vita, a mandarli in fumo. E così l’artista napoletana in fretta e furia ha organizzato nella sua splendida residenza a Roma, in zona Boccea, un mega-party in onore del suo storico amico, invitando all’ultimo momento un nugolo di comuni amici tra i pochi rimasti in città e “acchiappati” letteralmente al volo.

 Giò Di Giorgio a quel punto non si è potuto tirare indietro e ha presenziato alla serata in suo onore, accogliendo a braccia aperte i graditi ospiti che sono intervenuti, sfidando la calura di questo torrido Agosto, che in questi giorni ancora si fa sentire.

In primis il bravo e affabile regista Pierfrancesco Campanella, elegantissimo in completo di lino bianco, che ha ritrovato nell’occasione la brava attrice Luciana Frazzetto, con la quale aveva lavorato nel cortometraggio “Pensiero giallo”, presentatasi con una nuova acconciatura color rosso fuoco, che le dona tantissimo. Luciana era a sua volta accompagnata dal compagno, il regista Massimo Milazzo, col quale forma una coppia molto affiatata nella vita e nel lavoro. 

Festa di compleanno dell’editore GIÒ DI GIORGIO.

Pierfrancesco ha anche salutato affettuosamente la splendida stilista Francesca Anastasi, che ha recitato nel corto “La goccia maledetta”, realizzato dallo stesso Campanella con la regia di Emanuele Pecoraro

Gara di eleganza tra le signore presenti, una più affascinante dell’altra, dalla carismatica principessa Conny Caracciolo alla sobria e ricca di classe Lucia Bornigia, che tutti ricordano come proprietaria del mitico locale “Gilda”, dall’attrice Kyra Ruffo, che sfoggiava un meraviglioso abito a fiori, ad Anna Nori, regina dei salotti di Roma, insieme al coniuge, il commissario Claudio Carboni.

 Tra gli intervenuti si sono distinti il ballerino Simone Ripa col partner Stefano Riccardi, che si sono esibiti nell’interpretazione di un paso doble, il comico del programma tv “Zelig” Dani Bra accompagnato dalla moglie, l’attore e regista Alex Partexano, che ha raccontato tanti divertenti aneddoti di quando era bambino in Sicilia e veniva messo in castigo dalle suore, la giovane e bionda chef  Erika Incognito, il regista e produttore Alfonso Stagno, gli attori Geppi Di Stasio e Roberta Sanzò. E ancora: l’amico fedele di Giò Di Giorgio, Pino Demarco,la fotografa di inciucio la brava e bella, Laura Pelargonio, l’attore Pietro Romano, la curatrice d’Arte la mitica, Annamaria Brazzò, la scrittrice del libro “La violenza Declinata” Anna Silvia Angelini col marito Massimo Mandolini. 

L’editore Giò Di Giorgi e la conduttrice di Rai Pubblica Utilità Antonietta Di Vizia.

A completare il quadro, l’aitante attore partenopeo Mario Longobardi, che ha portato dei gustosissimi “mega-babà” direttamente da Napoli, il look-maker delle dive Sergio Tirletti, la bellissima conduttrice televisiva di viaggiare informati, Antonietta Di Vizia, l’affascinante onorevole Gilberto Casciani, in compagnia del figlio Alessandro, la simpaticissima, Lucy Bove  e dulcis in fundo,la giornalista del Messaggero Lucilla Quaglia con il marito Luigi. 

La cena è stata a dir poco squisita, con tavole imbandite con tanto buon cibo e champagne a fiumi. Da tempo non si vedeva nella capitale una serata con un buffet così ricco e di qualità. 

Giò Di Sarno, che quest’anno ha condotto con successo il format “L’Emigrante” su Radio Italia Anni 60, si è rivelata, insieme agli splendidi figli Alessandro e Beatrice Mazzoni, una padrona di casa super accogliente, in grado di mettere a proprio agio tutti gli ospiti, dal primo all’ultimo. Il clou si è avuto quando è stata servita una enorme zuppiera con una specialità gastronomica preparata al momento dalla stessa Di Sarno: mezze maniche con pomodoro, basilico, melanzane e provola affumicata. Un piatto talmente squisito da far perdere il proverbiale self-control al regista Campanella, che si è letteralmente avventato sulla portata, sgomitando in modo sfacciato sotto gli sguardi attoniti dei presenti. Una scena molto simpatica.  Irrinunciabile il taglio della torta e il brindisi collettivo, a sugello di una festa davvero riuscita, nonostante fosse stata organizzata “last minute”.

(comunicato stampa)

Giò Di Giorgio e Giò Di Sarno: due amici, un compleanno Vip! ultima modifica: 2019-08-26T10:09:58+01:00 da admin