GAIA gioielli italiani ad AltaRoma

Triplum fa colpo ad AltaRoma, GAIA italian handmade jewellery

GAIA presenta Triplum l’anello segno di femminilità.

AltaRoma 2016 nella giornata di  domenica 31 gennaio non ha stupito solo per l’ Haute Couture ma anche per un vernissage del brand GAIA Italian Handmade Jewellery che con la Collezione “Triplum” ideata dalla designer Gaia Caramazza, ha incantato i followers della moda e del made in Italy. Un anello come Triplum è quello che rappresenta un vero vezzo per le donne, serve ad incorniciare quello che già è bello o quello che madre natura ci ha dato, per questo le donne lo scelgono con molta cura, in questa collezione è disponibile in argento rodiato, placcato in oro giallo o rosa, con pietre diverse, ad un prezzo accessibile a tutte. Alla designer Gaia Caramazza abbiamo chiesto: A cosa si è ispirata per Triplum?Cercavo qualcosa di nuovo, di originale e ho pensato che l’anello, il gioiello più amato dalle donne potesse ancora essere reinventato nella forma, per piacere alle donne“.
La forma con tre punte che cingono tre dita di una mano ricorda forme orientali è cosi?Si certo, c’è molto di Oriente nelle mie creazioni, io mi rifaccio spesso ad oggetto antichi di provenienze diverse, cercando di interpretarli per aggiungere e trasmette le mie emozioni, volevo qualcosa di molto decorativo, ma assolutamente moderno. Il tre punte, con tre pietre, raccontano di qualcosa che avvolge la mano, oltre ad essere un numero perfetto fortemente simbolico, per questo sono certa che nulla è stato lasciato al caso in questo anello“. Testimonial dell’evento uno dei volti nuovi delle reti Mediaset, Valeria Altobelli, che ha indossato la “Black & White Diamonds Collection”, gioielli d’ ispirazione Liberty, Parure ben più preziosa e costosa, composta da una collana con un diamante nero taglio goccia di ct 13,68 e da 6 diamanti bianchi taglio brillante di ct. 0,56 totali, in oro bianco; da un anello realizzato in oro bianco con diamante nero naturale taglio brillante ct. 9,26 e da 6 diamanti bianchi taglio brillante di ct. 0,56 totali; da un bracciale e da orecchini in oro bianco con brillanti bianchi e neri.
Davvero tanta luce e tanta arte orafa nella Sala Venezia dell’Hotel St. Regis a Roma, al Vernissage Gaia Italian Handmade Jewellery, dove su modelle statiche è stato possibile ammirare anche la preziosa Collezione Musiva, l’arte di comporre il mosaico, pezzi unici lavorati a mano con materiali semi preziosi.
E pensare che GAIA fino a pochi anni fa faceva la fiscalista, per fortuna ha cambiato lavoro!

Articolo di Antonietta Di Vizia

GAIA gioielli italiani ad AltaRoma ultima modifica: 2016-02-01T16:06:28+02:00 da Antonietta Di Vizia