Il cortometraggio “Rosa Blu” conquista il Caffè Letterario

“Rosa Blu” riscuote successi di pubblico e critica fin dalla prima proiezione

Tanti applausi per la proiezione lunedì 21 marzo 2016 presso il Caffè Letterario di Via Ostiense, 95 del cortometraggio “Rosa Blu” separati dalla vita uniti da un solo destino, della Azteca Produzioni Cinematografiche, http://aztecacinema.wix.com e Giuseppe Cantone, in collaborazione con il Nuovo Imaie, una buona prova di scrittura e di regia per la talentuosa Sasha Alessandra Carlesi.

Cast e produzione
A sinistra Giulia Penna, Sasha Carlesi, a destra Luca Avallone

“Rosa Blu” racchiude in pochi minuti una storia intensa, molto legata all’attualità che tocca con poche ma raffinate immagini l’animo dello spettatore, arrivando al pubblico anche quello più duro e scettico. Si perchè quando si parla di morte, di destino, di crisi economica e di aridità di sentimenti è immediata l’empatia che si riesce a creare, e che trascina lo spettatore in un percorso doloroso ed introspettivo. Per la prima volta sullo schermo una intensa Giulia Penna, autrice ed interprete anche della colonna sonora del corto, insieme a tanti bravi attori come Giuseppe Cantore, Fernando Pannullo, Luca Avallone, Lucia Batassa, Giuseppe Laudisa, e con la partecipazione straordinaria di Veronika Logan, e con Arianna Sudano, Letizia Lucchini, Carlotta Kunz e con Giuseppe Milazzo Andreani e del Cane Mila. Abbiamo chiesto alla regista Sasha Carlesi.

Rosa Blu

Rosa Blu” di cosa parla? “Una storia dall’atmosfera un pò surreale, contornata da personaggi estremamente veri con l’obiettivo comune di raccontarci semplicemente la vita: quella di un uomo (Giuseppe Cantore), che stroncato dalla crisi e dalle sue scarse attitudini, vive ai margini della società tra le mura della capitale; quella della moglie di quest’uomo (Veronika Logan), bella quanto estremamente fragile, protetta da una spessa maschera di apparenza che le cela il volto ed i sentimenti, rendendola incapace di vedere il disagio estremo e la triste via senza ritorno a cui sta costringendo la giovane figlia (Giulia Penna), adolescente in crisi, separata dal padre, forse non abbastanza “degno” agli occhi della bella madre. E attorno a loro, altri personaggi con le loro storie ed il loro vissuto”.
Come sono stati pensati i personaggi?
Nessun personaggio in Rosa Blu è a caso o fine a se stesso, nemmeno le comparse che a loro modo riflettono un pezzettino della società e di ognuno di noi. Il cast oltre ai già citati si completa con ruoli importanti affidati ai bravissimi attori Luca Avallone, Fernando Pannullo, Lucia Batassa, Giuseppe Laudisa”.

Dopo la proiezione è stato festeggiato anche il compleanno della Carlesi con un party con tanto torta Blu, ed uno spettacolo live della protagonista Giulia Penna. Un doppio brindisi quindi per la produzione e per la talentuosa Carlisi che ha annunciato il prossimo lavoro, ovvero il suo prossimo film “Le grida del silenzio” le cui riprese inizieranno il prossimo giugno 2016.
Una bella serata, per il cinema, per la musica e per le giovani promesse ormai ampiamente confermate del cinema italiano.

Articolo di Antonietta Di Vizia

Rosa Blu
Giulia Penna attrice e cantante
Il cortometraggio “Rosa Blu” conquista il Caffè Letterario ultima modifica: 2016-03-23T00:07:13+02:00 da Antonietta Di Vizia