I cittadini di Aprilia, premiati alla IV edizione de “L’Arco di Aprilia”

ALT TAG i cittadini
i cittadini

I cittadini più significativi della città sono stati premiati con un vero successo, alla IV edizione  de “L’Arco di Aprilia”. Con l’entusiasmo di una platea folta e numerosa, si è conclusa anche la quarta edizione del  Premio del ” L’Arco di Aprilia”

Nomi di grande lustro e spessore,  i cittadini che sono stati premiati nell’ambito dell’evento che si è svolto presso il Pidocchietto di Aprilia, a cura della  presidente dell’omonima associazione, Marina Cozzo.

La Giuria del Premio Cittadino L’Arco di Aprilia composta da  Maddalena Tinto, Antonella Rizzo, Roberto Diana, Salvatore Sferlazzo, Francesco Tinto e Marina Cozzo . Così, la giuria associativa nelle persone della stessa Marina Cozzo Maddalena Tinto, Antonella Rizzo, Francesco Tinto, Roberto Diana e Salvatore Sferlazzo ha decretato i premiati:

Ruggero Brandetti: “Il ricordo che l’infaticabile imprenditore apriliano ha lasciato è enorme, specie per la sua propensione verso il prossimo. Già Presidente della Fiera Campionaria e fondatore della Cassa Rurale e Artigianale di Aprilia, si batté per rinominare ‘Campomorto’ in ‘Campoverde’”. Rita Nuti: “Il successo di una donna apriliana doc: da “Piazza In…cantata” al Festival di Sanremo, i suoi cori hanno conquistano l’Italia. Con l’arte e il talento, coltivati dall’infanzia e perfezionati con lunghi studi nel campo musicale, ha conseguito ovunque autorevoli riconoscimenti.”

Associazione Volontari Infiorata Città di Aprilia: “800.000 bulbi, 2.000 volontari tra uomini, donne e bambini, 14 ore di lavoro per coprire un percorso di 3.733 metri quadrati: questi i numeri con cui l’associazione, il 26 giugno 2016, ha portato la città al Guinness World Record per l’infiorata più lunga del mondo.” Martina Proetto: “Capitano della squadra di Serie B1 dell’ASD Palagym, è un’atleta con sordità profonda congenita che, nonostante la sua disabilità, ha conseguito vittorie prestigiose.  Lo sport le ha permesso di superare tanti ostacoli, abbattendo numerose barriere con pazienza e fatica.” Compagna leggiadra e brillante di questa  kermesse, la giovanissima attrice Elisa Benelli, invitata a partecipare per assumere la giusta sensibilità e impegno verso il lavoro associativo.

Sullo storico palcoscenico il pubblico ha assistito ad esibizioni artistiche di altissimo livello professionale e anche innovative, con la musica del duo Boom.bo&Pecetta con il batterista Jack Tresh, l’esibizione burlesque Cocò Le Mokò e la black-voice di Maria Teresa Laurita, accompagnata da Roberto Ventimiglia.

I premi consegnati sono delle opere dell’artista apriliana Vanessa Geminiani che ha realizzato una ceramica per il personaggio storico e tre tempere per i premiati per settore.

Lorella Iaci

I cittadini di Aprilia, premiati alla IV edizione de “L’Arco di Aprilia” ultima modifica: 2018-03-09T14:57:48+02:00 da Lorella Iaci