Alimentarsi…consapevolmente-by Emanuela Scanu

alt tag alimentarsi

Alimentarsi…consapevolmente

Mangiamo spesso per abitudine, solo perché è l’ora del pranzo o della cena. Mangiamo per noia davanti al pc o alla tv. Mangiamo per socializzare. Mangiamo raramente quando abbiamo davvero fame!
Mangiare è necessario al nostro organismo per nutrire le nostre cellule affinchè funzionino al meglio per permetterci di interagire con il mondo esterno. Mangiare è anche un atto sociale, ma anche psicologico. E’ il primo modo in cui ci relazioniamo all’altro in cui riceviamo affetto e calore. Il seno della madre rappresenta un intero mondo di emozioni, oltre al nutrirci, non dimentichiamolo!
Benessere fisico e psichico dipendono moltissimo dal nostro modo di alimentarci. Essere consapevoli di come e cosa introduciamo nel nostro corpo è fondamentale e non può essere lasciato al caso.
Le abitudini familiari influenzano moltissimo i nostri comportamenti: pensiamo a bambini che vengono “obbligati” a mangiare o che ricevono il cibo come premio questo lascerà un segno profondo nelle scelte future.

alt tag alimentarsi

Armonizzare scelte e bisogni non è affatto semplice per cui comprendere cosa e come mangiamo permette scelte consapevoli non solo in fatto di linea, ma principalmente in fatto di salute.

Condizionamenti culturali ed automatismi guidano le nostre scelte alle quali dobbiamo dare uno stop per comprenderle e modificarle in modo da rispondere meglio alle nostre personali esigenze. Non è necessario adottare stili rigidi, ma creare uno schema adatto a noi in cui orientarsi. Qualche extra, se appaga gola e psiche, è fattibile a patto che siano extra e che non diventino uno stile di vita troppo negativo per noi. Mangiare spesso ad esempio cibi troppo ricchi di grassi o zuccheri ci fa ingrassare senza darci nutrienti e non attenuano il senso di fame per cui creano circoli viziosi negativi.

Mangiare da soli davanti alla televisione quando siamo delusi o stanchi ci rimanda un’immagine negativa di noi senza un reale risultato in senso di benessere, anzi spesso arriva anche il senso di colpa.

Non sgridate i bambini per farli mangiare, ma presentate il cibo in modo originale o divertente e fatevi aiutare nelle preparazioni. I bambini hanno un orologio biologico meno artefatto del nostro e sanno autoregolarsi anche se i loro orari non coincidono con i nostri e con quelli della società!

Dott.ssa Emanuela Scanu

Psicologa esperta in disturbi dell’alimentazione e coach alimentare

Autrice del libro Dimagrire una scelta consapevole ed. campi di carta 2013

www.emanuelascanupsicologa.com

Alimentarsi…consapevolmente-by Emanuela Scanu ultima modifica: 2020-09-22T12:15:17+02:00 da Emanuela Scanu